Partecipare al bando per le agenzie? Prematuro parlarne, dice l’ad di Reuters Italia, Luigi Cimaschi. Ma nulla è escluso a priori

“Non mi sento di anticipare nulla su questo tema, è ancora prematura un’analisi di questo tipo”. Così l’amministratore delegato di Thomson Reuters Italia, Luigi Cimaschi, ha risposto, a margine di un convegno in Università Bocconi, in merito all’eventuale partecipazione dell’agenzia al bando europeo per la fornitura dei servizi di informazione allo studio da parte del Governo italiano.

A chi gli chiedeva se il gruppo avesse come policy quella di non prendere aiuti pubblici, l’ad, riporta l’agenzia Dow Jones, ha risposto che “no, non è escluso per policy. Tutto viene valutato volta per volta senza precludere nulla a priori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cda Rai: il Parlamento elegge i consiglieri Borioni e Coletti (Senato), De Biasio e Rossi (Camera) – CHI SONO

Vigilanza Rai, Fnsi-Usigrai: con Barachini istituzionalizzato il conflitto d’interessi

Netflix apre alla radio con un canale dedicato alle commedie. E prova a calamitare nuovi clienti