23 marzo 2017 | 15:34

Bridgestone Top partner olimpico del Cio fino al 2024. Parisi: attenzione ai giovani e al digitale. Nepi Molineris (Coni): un’opportunità unica per raccontare gli atleti dell’Italia Team (VIDEO)

di Matteo Rigamonti – Bridgestone partner mondiale dei Giochi Olimpici fino al 2024 e verso Tokyo 2020 all’insegna del motto: “Insegui il tuo sogno, non fermarti mai”. La Partnership Olimpica Mondiale è stata annunciata oggi a Milano insieme alla presentazione dei tre ambassador, gli atleti Valeria Straneo, Gianmarco Tamberi e Gregorio Paltrinieri. Con il noto conduttore Nicola Savino, sul palco dello Spazio Gessi, Stefano Parisi, managing director di Bridgestone Europe South Region, il direttore marketing del Coni Diego Nepi Molineris e l’assessore allo sport di Regione Lombardia, Antonio Rossi.

Bridgestone sarà Top Partner del Comitato Olimpico Internazionale (Cio) fino al 2024. “Siamo orgogliosi di aver intrapreso, come Top Partner, questo percorso con il Movimento Olimpico Internazionale per supportare attivamente tutta la società e le persone che ogni giorno inseguono il proprio sogno”, ha dichiarato Stefano Parisi, managing director di Bridgestone Europe South Region. “L’impegno della più grande azienda di pneumatici al mondo coinvolgerà centinaia di milioni di persone a partire dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, i Giochi Olimpici di Tokyo di 2020, le Olimpiadi invernali a Beijing 2022 fino ai Giochi Olimpici del 2024. La campagna verrà attivata su innovative piattaforme digitali e in numerosi eventi dedicati al grande pubblico con particolare attenzione alle future generazioni”.

Stefano Parisi (Bridgestone) e il direttore marketing del Coni Diego Nepi Molineris con Nicola Savino (Foto: Primaonline.it)

Nel tema della collaborazione tra Bridgestone e il Comitato olimpico internazionale, si inserisce la partnership con il Comitato olimpico nazionale italiano. “Questo accordo – sottolinea il direttore marketing del Coni Diego Nepi Molineris – rappresenta un’importante opportunità in linea con il più ampio progetto di sviluppo e crescita intrapreso dal nostro presidente Giovanni Malagò”.

“Perseguendo la sua visione”, ha spiegato Nepi Molineris, “vogliamo valorizzare al massimo il mondo dello sport attraverso la figura centrale dell’atleta, con le sue straordinarie imprese conquistate con anni di sacrifici, costanza e impegno. Un progetto di unicità ed eccellenza proiettato verso il globale, perché l’Italia Team arrivi al cuore di tutti attraverso il linguaggio universale dello sport”.

Al centro, tra Savino e Parisi, Gregorio Paltrinieri, Valeria Straneo e Gianmarco Tamberi (Foto: Primaonline.it)

Con il progetto il Coni mira anche a coinvolgere un brand importante come Bridgestone con il brand Italia Team, generando, dunque, sinergie positive a beneficio soprattutto dei giovani atleti italiani e delle singole discipline affinché possano crescere i campioni di domani.

“L’amore e la dedizione per la propria disciplina, il merito, la voglia di credere nei propri obiettivi, la lealtà con cui affrontare nuove sfide, la voglia di misurarsi e di superarsi: siamo pronti – ha concluso Nepi Molineris – per portare questi sentimenti a Pyeongchang 2018 e a Tokyo 2020. Anche insieme a Bridgestone costruiamo la strada verso i prossimi Giochi Olimpici”.

La campagna “Insegui il tuo sogno, non fermarti mai” è comunicata attraverso le storie dei tre campioni sportivi italiani Gianmarco Tamberi, Valeria Straneo e Gregorio Paltrinieri, che vogliono ispirare le persone a raggiungere i propri obiettivi nonostante le difficoltà, come a loro è capitato. Il riferimento è all’infortunio di Tamberi, all’operazione cui è stata sottoposta Straneo e al terremoto per il carpigiano Paltrinieri. Difficoltà che per tutti e tre non hanno ostacolato la realizzazione dei loro sogni.