25 marzo 2017 | 19:55

Milleduecento giornalisti accreditati per seguire la visita di Papa Francesco a Milano. Dirette tv e live sui social per raccontare le tappe della giornata. Sopperendo anche allo sciopero delle agenzie

Milleduecento giornalisti accreditati e dirette su tutte le principali emittenti nazionali per la visita di Papa Francesco a Milano. La giornata del Santo Padre in visita all’Arcidiocesi di Milano è cominciata questa mattina con l’atterraggio a Linate, poi la visita alle Case Bianche, l’incontro in Duomo con i consacrati, l’Angelus in piazza, la visita e il pranzo dai carcerati di San Vittore, la messa al Parco di Monza con quasi un milione di persone e infine l’incontro con i cresimandi a San Siro.

 

L’ufficio comunicazione della Diocesi, guidato da Don Davide Milani e rafforzato per l’occasione da un team di volontari, ha raccontato la visita di Papa Francesco a Milano con l’invio di una decina di comunicati affiancati dalla diretta social su Facebook e Twitter (con l’account @papamilano2017 e l’hashtag #papamilano2017). Un servizio rivelatosi ancor più utile anche alla luce degli scioperi delle agenzie e dei giornalisti e tecnici di Sky Tg24.

In totale i giornalisti accreditati per seguire l’evento durante tutti i suoi momenti sono stati circa 1.200. Presenti tutte le televisioni italiane con dirette e collegamenti durante i notiziari, più il segnale di Ctv per l’Italia e le tv estere. Collegate anche Tv2000 e Telepace, senza contare le dirette streaming e le radio.

 

Radio Partner della visita di Papa Francesco a Milano è stata Radio Italia, che ha tenuto compagnia ai fedeli radunatisi al Parco in attesa della Messa. Main media partner ‘Famiglia Cristiana’ e ‘Avvenire’, già coautori dello speciale in due puntate dedicata alla visita di Papa Francesco. Media partner ‘Il Segno’, ‘Milano Sette’, ChiesadiMilano.it, Radio Marconi e Chiesa Tv.

 

Tremilaseicento i volontari che hanno reso possibile lo svolgersi della visita insieme alle forze dell’ordine e alle tante sigle dell’associazionismo laico e cattolico coinvolte. Ecco il momento dell’abbraccio tra il Papa e l’arcivescovo di Milano cardinale Angelo Scola: