Luigi Di Maio sul bando europeo per agenzie: M5S cauto sui contributi per l’editoria, dice all’Agi, ma necessario difendere le imprese italiane

“Io in generale penso che dobbiamo sempre difendere le imprese italiane, tutte le realtà produttive italiane”. A dirlo Luigi Di Maio, deputato M5S e vicepresidente della Camera, nel corso del Forum Agi ‘Viva l’Italia’, parlando dell’orientamento del governo sul bando di gara europeo relativo alle agenzie di stampa.

“Noi, come sapete, siamo molto critici sui contributi all’editoria”, ha spiegato, “ma quando c’è il rischio di aprire, con un bando europeo, alle agenzie dall’estero dico che dobbiamo essere molto cauti”. “Nei prossimi giorni”, ha poi aggiunto, “saprete qual è la posizione del Movimento 5 Stelle”.

Luigi Di Maio (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dolce&Gabbana: per esprimere unicità e identità utile solo la carta stampata. Niente web e influencer, è il momento di tornare ai giornali

Classifica Audiweb dell’informazione online a dicembre. Quasi tutti in calo salvo poche eccezioni – TABELLA

Più contenuti ed eleganza italiana per Amica, che si rinnova ispirandosi allo “scroll dello smartphone”