Ridurre la quota di Confindustria nel capitale del ‘Sole 24 Ore’? E’ possibile, dice il presidente Boccia. Probabile la convocazione del consiglio per discutere sull’aumento prima di Pasqua

“In teoria tutto è possibile. Queste sono domande sul regno del possibile e su questo le dico di sì. Poi entreremo nel merito nei prossimi giorni”. Ad affermarlo il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine della presentazione di Federmoda, rispondendo a chi gli chiedeva se l’associazione degli industriali, titolare di una quota del 67,5% de Il Sole 24Ore, stesse valutando di ridurre la sua partecipazione nella società editoriale.

In merito all’aumento di capitale, Boccia ha spiegato che per il momento non ci sono ancora novità. “Stiamo aspettando che gli amministratori ci informino sulle ipotesi di fabbisogno, dopo di che convocheremo un Consiglio Generale e dibatteremo sul tema”.

Vincenzo Boccia (foto Olycom)

“Il Consiglio generale a oggi non è ancora convocato. Sarà mono tematico sull’argomento ma intanto aspettiamo. Se non abbiamo dati, chiaramente, non andiamo avanti”. A chi gli chiedeva se verrà convocato prima di Pasqua, il presidente ha risposto: “Penso di sì, poi vediamo”.

Infine Boccia non si è detto preoccupato. “Siamo tranquilli dobbiamo aspettare i tempi. Se non ci dicono il merito, il quantum, la modularità del fabbisogno, non posso entrare in Consiglio e deliberare”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Calcio in diretta social: la Lega Pro sperimenta una partita di Coppa Italia in diretta Facebook e Twitter

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento