Pubblicità

03 aprile 2017 | 17:35

La raccolta della out of home tv in calo del 19,5% a febbraio 2017. Sajeva: partenza lenta per la flessione di settori a bassa stagionalità. I dati Fcp-Assogotv

I dati raccolti dall’Osservatorio Fcp-Assogotv (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) relativi al fatturato pubblicitario del mezzo Go Tv evidenziano per il mese di febbraio 2017 un fatturato totale di € 893.000,00, in calo del -19,5% rispetto al corrispettivo 2016.

Per il periodo gennaio-febbraio 2017, i dati evidenziano un fatturato totale di € 1.847.000,00, in calo del -14,1% rispetto al corrispettivo 2016.

Angelo Sajeva

Il commento ai dati di Angelo Sajeva, presidente Fcp-Assogotv:

“Dopo la straordinaria crescita della Go Tv dell’ ultimo trimestre (+49%), partenza lenta nel primo bimestre per la flessione di settori in bassa stagionalità come Turismo e Tempo Libero e di settori in ritardo come le Telecomunicazioni. La Go Tv conferma la sua vivacità con oltre 70 nuovi clienti tra Gennaio e Febbraio che la scelgono con un investimento medio più contenuto. Da Marzo la GO TV torna in positivo con una crescita stimata del +5% , diventando un media ancora più attraente per dialogare con un pubblico che trascorre più tempo fuori casa e in spostamenti per viaggi e vacanze”.