04 aprile 2017 | 12:12

Indagine conoscitiva alla Camera sulle fake news. La presidente Boldrini: il 21 aprile apertura dei tavoli per il confronto con imprese, ministero dell’Istruzione, editori e social. Il 2 maggio la presentazione dei risultati

La Camera dei deputati avvierà una indagine conoscitiva – basata su una serie di audizioni – sulle fake news. Ad annunciarlo Laura Boldrini alla commissione Internet. “Le fake news stanno diventando un fenomeno dilagante che determina un danno”, ha spiegato la presidente. “Se essere correttamente informati è un diritto, essere disinformati è un rischio”.

Boldrini ha ricordato ai componenti della commissione la campagna-appello ‘Basta bufale’ lanciata nei mesi scorsi: “Le firme raccolte sono il doppio di quelle che avevamo preventivato: sono 20mila e non siamo ancora al termine”.

Laura Boldrini (foto Olycom)

“Il 21 aprile apriremo dei tavoli tematici con le imprese, con il ministero dell’Istruzione, con gli editori e con i social media”, ha aggiunto, precisando che i risultati saranno presentare pubblicamente i risultati il 2 maggio, vigilia della Giornata internazionale della libertà di informazione.