Marissa Mayer lascerà Yahoo al termine dell’acquisizione da parte di Verizon

La ceo di Yahoo, Marissa Mayer, lascerà la società al termine della sua acquisizione da parte del gruppo di telecomunicazioni Verizon. Lo scrive il sito di giornalismo investigativo ‘Recode’. Alla Mayer, dal 2012 ai vertici della società, spetterebbe una buonuscita fino a 23 milioni di dollari ma tale erogazione appare a rischio dopo una gestione non esaltante, scandita anche da incursioni di hacker che hanno interessato più di un miliardo di utenti.

Di oggi la notizia che per Yahoo si prospetta la fusione con il servizio Aol (anch’esso di proprietà di Verizon) e la nascita di una nuova società chiamata Oath, che sarà guidata dal Ceo di Aok Tim Armstrong.

In occasione dell’annuncio dell’acquisizione, nel luglio 2016, ricorda Adnkronos, la Mayer aveva affermato di voler “assistere Yahoo nella sua nuova fase”, ma la sua posizione è diventata sempre più incerta, alla luce dei problemi di sicurezza che hanno anche messo in dubbio l’intera operazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti