05 aprile 2017 | 11:48

La forza innovativa del gruppo Memphis per comunicare la rivoluzione della mobilità sostenibile di BMW i. Presentate a Milano due vetture esclusive frutto della collaborazione con Garage Italia di Lapo Elkann (VIDEO)

di Matteo Rigamonti – Un design dalla tradizione forte e innovativa per la mobilità sostenibile di BMW i3 e BMW i8. Si sono ispirati al movimento Memphis i team creativi di BMW e Garage Italia, guidati rispettivamente da Adrian van Hooydonk, senior vp president di BMW Group, e Lapo Elkann, per realizzare insieme due modelli fuori da qualsiasi schema.

Da sinistra: Michele De Lucchi, Lapo Elkann e Adrian van Hooydonk

Le automobili sono state svelate ieri sera a Milano in un evento organizzato in collaborazione con Memphis Design Milano presso il Pavilion di Unicredit in Piazza Gae Aulenti. Presente sul palco, insieme a van Hooydonk ed Elkann, anche il designer Michele De Lucchi che con Ettore Sottsass è stato anima e interprete tra i più celebri del Gruppo Memphis negli anni ’80.

 

“Abbiamo ascoltato questa parola moltissime volte”, ha esordito De Lucchi ricordando le circostanza in cui Sottsass pensò di battezzare “Memphis” il suo gruppo. E la collaborazione tra BMW i e Garage Italia Customs vuole celebrare il Memphis Design proprio in concomitanza con la design week.

BMW i3

Livree uniche, caratterizzate da linee oblique, orizzontali e verticali, insieme a pattern ipnotici, colori vibranti e interni ed esterni dai contrasti forti caratterizzano BMW i3 e BMW i8. Un’operazione che “non ha niente di nostalgico”, ha precisato Lapo Elkann ricordando come “Memphis è un’icona ancora oggi e sta tornando in auge proprio per la sua forza in un momento di difficoltà e complessità come quello attuale. Memphis è una risorsa di energia, ottimismo positività, colori e gioia”.

BMW i8

“BMW i come Memphis”, ha aggiunto Elkann, “è sinonimo di saper guardare al futuro, vivere il futuro e guidare il futuro”. Ed è anche per questo motivo che la casa automobilistica bavarese ha scelto un esempio di rivoluzione in ambito design per presentare la rivoluzione della mobilità sostenibile di cui mira a farsi interprete con le elettriche BMW i.

Nella foto, da destra: Axel Juhre (cfo BMW Italia), Salvatore Nanni (direttore marketing BMW Italia), Jean Philippe Parain (senior vice president region Europe BMW AG), Sergio Solero (presidente e ad BMW Italia)

Del movimento Memphis, Adrian van Hooydonk a dimostrato di apprezzare molto “il design pulito ma incredibilmente forte”, provando a realizzare qualcosa di “veramente cool”, un automobile per “persone abituate alle emozioni forti, che a volte non vogliono essere viste ma altre volte sì”. Così si spiega anche la scelta di Garage Italia come partner perché “la company di Lapo è specializzata nella customizzazione di modelli unici”.

 

Livrea e interni delle auto, ha svelato in conclusione Lapo Elkann, sono state ultimate recentemente.