Altagamma compie 25 anni e cambia la sua identità visiva con un nuovo logo e una nuova sede in via Monte Napoleone 9 a Milano

Altagamma compie 25 anni e cambia la sua identità visiva con un nuovo logo e una nuova sede in via Monte Napoleone 9 a Milano. “È un momento significativo per la Fondazione”, dice il presidente Andrea Illy. “Altagamma sta accompagnando i soci nelle loro nuove sfide e nei cambiamenti socio-economici che interessano questo comparto, che vale il 5% del Pil italiano”.

L’evoluzione del simbolo di Altagamma è a cura di Robilant Associati. L’icosaedro, disegnato da Leonardo Da Vinci per il trattato De Divina Proporzione di Luca Pacioli, fu scelto come simbolo del “bello, buono e ben fatto” italiano.

Il simbolo originale, spiega Altagamma, è stato mantenuto ma reso più leggero e stilizzato. Attraverso il colore rosso, l’icosaedro acquisisce i tratti del sogno e dell’emozione, ammorbidendo la razionalità geometrica originale.

La presentazione del nuovo logo

La tagline “Creatività e Cultura Italiana”, individuata tra le oltre 100 proposte elaborate da Annamaria Testa, risponde all’esigenza di affiancare al nome “Altagamma” una definizione che ne indichi il posizionamento.

Gli uffici sono stati progettati dall’Architetto Piero Lissoni, socio onorario della Fondazione e l’interior design richiama il concetto di una “Casa Altagamma” che accoglie i soci.

Ed è di oggi la notizia che anche Alfa Romeo e Maserati, due marchi iconici dell’industria automobilistica italiana appartenenti al Gruppo Fca, entrano in Altagamma

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie