05 aprile 2017 | 18:20

Consultazione pubblica dell’Antitrust sulle linee guida per i diritti tv della Serie A. Ecco il testo su cui i soggetti coinvolti possono proporre osservazioni (DOCUMENTO)

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha deliberato di effettuare una consultazione pubblica sulle Linee Guida per la commercializzazione in forma centralizzata dei diritti audiovisivi nelle Stagioni sportive 2018/2019 – 2019/2020 – 2020/2021, ricevute in data 3 aprile 2017 dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.

La Consultazione, spiega l’Agcm sul sito, mira a raccogliere e prendere in considerazione il contributo informativo e valutativo dei soggetti interessati, ai fini della verifica, ai sensi dell’art. 6, comma 6, del D. Lgs. 9 gennaio 2008, n. 9, della conformità delle Linee Guida ai principi e alle disposizioni dello stesso decreto.

Tutti i soggetti interessati possono proporre, entro il 13 aprile 2017, le proprie motivate osservazioni al testo delle Linee Guida, inviando una mail all’indirizzo consultazione.lineeguida@agcm.it.

Si rappresenta – continua l’Agcm – che il testo dei contributi pervenuti potrà essere reso accessibile alla Lega Nazionale Professionisti Serie A ove richiesto. Pertanto, si invitano i soggetti che intendono partecipare alla consultazione ad indicare, contestualmente alla presentazione del loro contributo, le parti dello stesso che si ritiene debbano essere sottratti all’accesso da parte di terzi, specificandone i motivi. In tal caso, le informazioni per le quali si chiede la riservatezza dovranno essere presentate separatamente in allegato al documento principale, con le opportune annotazioni di riferimento a quest’ultimo.

Si ricorda che la Lega Calcio di Serie A organizza le seguenti competizioni sportive: Campionato di Serie A, Coppa Italia, Supercoppa, Campionato Primavera 1, Coppa Italia Primavera, Supercoppa Primavera.

Nella parte di documento riguardante “l’offerta dei pacchetti di diritti audiovisivi”, si legge che la Lega Calcio Serie A intende mantenere una “strategia flessibile” nel processo di commercializzazione e individuare “nuovi formati delle competizioni” e “nuove finestre spazio-temporali”.

Qui il Testo delle Linee Guida (.pdf)

Qui le pagine da 9 a 12 del file (art. 24) (.pdf)