10 aprile 2017 | 13:19

Dopo i risultati dei primi due mesi, anche marzo è ben avviato per Rcs, dice Urbano Cairo: dobbiamo accelerare sui ricavi

“Dei primi due mesi di Rcs abbiamo parlato diffusamente dicendo che i margini sono già migliorati di oltre 10 milioni rispetto allo scorso anno. Devo dire che anche marzo è molto bene avviato”. Ad affermarlo Urbano Cairo, a margine della cerimonia in Borsa per la quotazione di Avio – la società aerospaziale italiana che l’editore e primo azionista di Rcs ha definito “una società che ha un grandissimo potenziale”  sulla quale ha deciso di puntare con “un investimento personale, un’iniziativa privata”.

“Se rispetteremo” il target di “un margine Operativo lordo di 140 mln faremo un utile netto molto importante di 45 milioni”, ha spiegato tornano a ripetere quanto affermato anche nei giorni scorsi. “Direi che le cose sono avviate bene, dobbiamo continuare sul cammino intrapreso e possibilmente accelerare sviluppando molto i ricavi”.

Urbano Cairo (foto Primaonline.it)

A chi gli chiedeva di eventuali nuove acquisizioni, Cairo ha risposto: “la cosa importante ora è sistemare bene Rcs e sistemare bene le cose dal punto di vista dell’efficienza e dei lanci che vanno fatti. È un cammino che è stato appena intrapreso. Abbiamo il lancio del nuovo ‘Sette’ di Severgnini, abbiamo molte cose allo studio. È una grande azienda che va gestita bene: abbiamo molte altre cose allo studio, le cose da fare sono moltissime. Prima di fare altre cose aspettiamo.”

Riguardo al progetto del lancio di una Tv del gruppo Cairo Communication, l’imprenditore si è limitato a spiegare che “stiamo approfondendo molto. C’è un’idea che ci piace, ma non è un’idea ancora definita e prima di annunciare qualcosa voglio essere sicuro”.