L’ex ministro Massimo Bray nominato presidente della Fondazione per il Libro. A Mario Montalcini la vicepresidenza con deleghe esecutive

L’ex ministro per i Beni culturali, Massimo Bray, è il nuovo presidente della Fondazione per il libro, l’ente promotore del Salone del Libro di Torino. La nomina, prevista da mesi, nel consiglio d’amministrazione riunitosi il 12 aprile, che ha accolto le dimissioni da presidente di Mario Montalcini, diventato vicepresidente con deleghe esecutive, gestionali e di rappresentanza dell’ente.

Massimo Bray (foto Olycom)

Nella lettera di nomina, segnala Ansa, l’Alto Comitato di Coordinamento saluta il Presidente Massimo Bray quale “personalità di altissima levatura nel campo culturale che vanta vaste ed importanti esperienze nell’ambito dell’organizzazione e gestione aziendale, di promozione e valorizzazione della lettura e di grandi eventi editoriali e culturali in Italia e all’estero. Siamo certi che il dottor Bray fornirà, sin da questo Consiglio di Amministrazione, un prezioso e valido apporto all’ulteriore crscita del Salone e ai suoi ambiziosi progetti di sviluppo futuro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Papa affida ad Andrea Tornielli la direzione editoriale del Dicastero per la Comunicazione. Andrea Monda direttore Osservatore Romano

Organizzazioni dei giornalisti in piazza contro i tagli all’editoria in manovra: così si spegne la libera informazione

Open Gate Italia presenta ‘La Lobby è trasparenza’: patrimonializzazione delle società di lobbying a 24,5 milioni di euro (+ 8%)