14 aprile 2017 | 14:50

Analisi ascolti tv 13 aprile: Sorelle non sorprende, Canale 5 si difende, Lo scherzo perfetto non svetta. Male i talk: Nemo al top con i cinghiali a Roma, Formigli con il combattente dell’Isis, Sottile con le multe impossibili. Casa Gruber: Salvini fa come Casaleggio, meno di Renzi

Pasqua si avvicina e c’era meno gente davanti alla tv. Così si spiega la leggera flessione della fiction di Rai1, ‘Sorelle’, vero e proprio fenomeno stagionale. All’ultima puntata, con un finale moscio – forse tipico da melò popolare, ma fin troppo prevedibile – invece di fare il record, la storia con Anna Valle protagonista, ambientata a Matera, ha perso 350mila spettatori e mezzo punto di share, chiudendo comunque con 6,2 milioni di spettatori ed il 27,15%.

Canale 5 non ha sprecato risorse e si è difesa tutto sommato discretamente (‘Quasi amici’ ha ottenuto 2,7 milioni e il 12,51%), mentre è stato deludente il risultato della finale de ‘Lo Scherzo perfetto’ su Italia 1, a quota 1,170 milioni di spettatori ed il 5,5% (lo stesso delle puntate precedenti) nonostante si eleggesse il re degli ‘scherzatori’ e ci fosse Simona Ventura in giuria con Gene Gnocchi a dare una mano a Teo Mammucari.

Le trasmissioni del prime time: ‘Lo scherzo perfetto’, ‘Nemo’, ‘Piazza Pulita’, ‘Mi manda Raitre’

Senza infamia e senza lode è stato il bilancio del film di Rete 4 (‘Solo due ore’, a 908mila e 3,95%), mentre sono stati ancora una volta bassi e insoddisfacenti gli ascolti dei tre talk, molto diversi tra loro, on air al giovedì: su Rai2 ‘Nemo’ ha ottenuto 918mila spettatori e il 4,01%, su Rai3 ‘Mi manda RaiTre’ ne ha conseguiti 804mila con il 3,71% e su La7 ‘Piazzapulita’ ha raccolto 706mila ascolti e il 3,91%. Se si considera però il periodo in cui i tre programmi sono stati in onda contemporaneamente, tra le 21.24 e le 23.30, emerge una graduatoria leggermente diversa: prevale ancora Enrico Lucci a 917 mila e 4,02% su Rai2, secondo è Corrado Formigli a 845 mila e 3,7% su La7, terzo risulta Salvo Sottile a 772mila e 3,45% su Rai Tre.

Interessante registrare quali siano stati i momenti migliori, identitari, delle tre trasmissioni. E’ partito meglio ‘Nemo’, che ha fatto un picco rilevante, subito, con il servizio dei The Show sui cinghiali che infestano alcuni quartieri romani (1,340 milioni) con la geniale scoperta della famiglia che ne ha adottato uno, la femmina ribattezzata Pasqualina. Ha fatto molto bene Formigli a cavallo delle 22.00 (a 1,259 milioni), nel periodo immediatamente precedente, durante e dopo la pausa tra il primo ed il secondo tempo dell’Europa League (in chiaro su Tv8 Olympique Lione-Besiktas ha riscosso 689mila spettatori con il 3,2%) con l’intervista realizzata da Andrea Casadio a Bruges ad un sostenitore dell’Isis e quindi con il relativo dibattito in studio con Federico Rampini, Magdi Allam, Rula Jebreal, Vauro, Lucio Caracciolo. Il momento migliore di Sottile, infine, è arrivato invece alle 22.15 (1,034 milioni) con l’indagine sulle multe incredibili che si comminano con le motivazioni più strane in ogni angolo della nostra Penisola.

Senza ‘Porta a Porta’ in seconda serata, interessante la performance su Rai2 di ‘Night Tabloid’, a 652mila e 5,49% (più share di ‘Nemo’ che lo precedeva). Il programma di Annalisa Bruchi, partito come clamoroso flop, sta migliorando rispetto alla scorsa stagione e ieri proponendo assieme ai soliti Dario Vergassola, Mario Sechi e Davide De Luca gli ospiti Flavio Briatore e Alain Friedman ha retto più che dignitosamente.

Un passaggio di ‘Night Tabloid’

In access ha vinto ancora una volta La7 su Rete 4: ‘Otto e mezzo’, con Matteo Salvini e Gianrico Carofiglio ospiti di Lilli Gruber, ha ottenuto 1,274 milioni e 5,70%; ‘Dalla vostra parte’ con Daniela Santanché, Arif Chenour e Stefano Esposito ospiti di Maurizio Belpietro, ha totalizzato 924mila spettatori con il 4,19%. Il passaggio di Salvini è stato quindi meno seguito di quello di Matteo Renzi (1,598 milioni di spettatori e il 6,56%) della sera prima, mentre meno confrontabile (platea complessiva più ampia) è il risultato conseguito con la puntata con Davide Casaleggio in studio (1,371 milioni e 5,6%).

Sopra ‘Otto e Mezzo’; sotto ‘Dalla vostra Parte’