20 aprile 2017 | 17:32

Nicola Marini è il nuovo presidente dell’Ordine dei Giornalisti

Nicola Marini è il nuovo presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti. Lo ha eletto oggi l’Assemblea convocata in seguito alle dimissioni di Enzo Iacopino. Marini, che attualmente tesoriere e membro dell’esecutivo, nella seconda votazione, ha ottenuto 73 voti contro i 50 raccolti dall’altro candidato Oreste Lo Pomo.

Nella foto, da sinistra Santino Franchina, presidente facente funzioni dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, e il neo presidente Nicola Marini (foto Odg.it)

 

 Gli auguri dai presidenti degli ordini regionali
I presidenti di 16 ordini regionali dei giornalisti “salutano con soddisfazione l’elezione di un nuovo presidente del Consiglio nazionale”. “A Nicola Marini – scrivono – è stato affidato il compito di guidare l’Ordine dei giornalisti in una delicata fase di transizione, in attesa che il governo approvi un provvedimento che, a 54 anni di distanza dalla legge istitutiva, assicuri un primo, significativo cambiamento dell’assetto dell’ente”. “Nicola Marini saprà certamente garantire una guida equilibrata e sicura all’Ordine – sottolineano in attesa che possano finalmente essere indette le elezioni necessarie per dare una nuova rappresentanza a una professione che cambia e che si deve confrontare con un sistema dell’informazione in rapida e tumultuosa trasformazione. In questa fase di passaggio, Marini saprà rinsaldare un legame forte con gli altri istituti di categoria e assicurare un rapporto di stretta collaborazione con gli Ordini regionali”. I presidenti regionali di Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino Alto Adige, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto “formulano quindi i più calorosi auguri di buon lavoro a Nicola Marini”.

Il messaggio della Fnsi
La Federazione nazionale della stampa italiana “augura buon lavoro a Nicola Marini, neopresidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Siamo certi che la sua riconosciuta esperienza, unita alle sue capacità professionali, gli consentirà di guidare con autorevolezza e saggezza l’Ordine professionale in una delicata fase di transizione, rinsaldando la collaborazione con gli altri enti della categoria nell’esclusivo interesse di tutti i giornalisti italiani”. Lo affermano, in una nota, il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.