Prima gara Infratel, banda oltre 100 mega per 4 milioni di case in Abruzzo, Molise, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Veneto

Nelle aree bianche delle sei Regioni interessate dal primo bando Infratel (Abruzzo, Molise, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Veneto) la banda ultralarga viaggerà per la quasi totalità a una velocità di oltre 100 Megabit, azzerando di fatto la distinzione inizialmente operata tra zone a 100 e zone a 30 Mega. È quanto emerge, riferisce l’ansa, dai dati Infratel relativi all’offerta tecnica sulla copertura da parte del concessionario vincitore del primo bando, illustrati oggi nel corso di un tavolo di coordinamento al Mise. Sulla base dell’offerta di Open Fiber, che si è aggiudicata tutti e 5 i lotti del bando, sarà garantita una velocità di oltre 100 Mega a più di 4 milioni di unità immobiliari (erano 1,5 milioni inizialmente previste) rispetto ai circa 4,6 milioni di unità immobiliari interessate dai lavori. Inoltre nelle aree di intervento definite dal bando facoltative (le cosiddette case sparse), che interessano oltre 600mila unità immobiliari, la banda ultralarga arriverà per 1/3 a oltre 100 Mega e per 2/3 a 30 Mega; non coperte solo 30 mila unità immobiliari (0,66%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Nasce Foglio Sportivo, settimanale dedicato allo sport “totally unnecessary”

Tennis, nuovo format per la Davis: come il mondiale, super spettacolo tv

Protesta della stampa Usa, Trump contrattacca: “i media fake new‎s sono il partito di opposizione”