03 maggio 2017 | 16:29

Arriva in Italia Food Network, il canale di Scripps Networks dedicato al cibo. Obiettivo 0,5% di share e target sul pubblico femminile tra i 35 e i 54 anni

di Matteo Rigamonti – Dall’8 maggio arriva in Italia Food Network sul canale 33 del digitale terrestre. E al via, a partire da oggi, la campagna tv, out of home, digital e presto anche radio del nuovo canale di Scripps Newtorks Interactive, che in Italia è già presente con Fine Living (in crescita del 36% di share nel 2016). A presentare Food Network a Milano erano presenti Phillip Luff, amministratore delegato di Scripps Networks Uk & Emea di Scripps Networks Interactive, Gareth Williams, vp commissioning Uk, Europe, Emea e Francesco Denti, vice presidente content e marketing per l’Italia.

Phillip Luff, amministratore delegato di Scripps Networks Uk & Emea di Scripps Networks Interactive

“Dalla nostra approfondita ricerca e dall’esperienza nel mercato, abbiamo appreso che c’è molto interesse per l’arrivo di Food Network in Italia”, ha dichiarato Phillip Luff, “e la nostra ambizione è quella di diventare una fonte autorevole e di inspirazione nel mercato italiano in grado di trasmettere la propria conoscenza ed esperienza e intrattenere gli spettatori con i propri contenuti e personaggi”.

Gareth Williams, vp commissioning Uk, Europe, Emea di Scripps Networks Interactive

Food Network offrirà un mix di format originali locali e show internazionali. Si va dal Food entertainment con ‘A tavola con Guy’ in cerca dei migliori locali, tavole calde e drive in d’America, alle cooking competition come Chopped, il talent in cui quattro chef mixano ingredienti improbabili e dove il perdente viene “tagliato” (“chopped”, appunto). Dal food Lifestyle con Pioneer Woman al Food Travel con Amazing Asia alla scoperta delle migliori cucine dell’Estremo Oriente.

Food Newtork punta inoltre sulle produzioni originali locali, ha spiegato Gareth Williams. La prima produzione tricolore, pertanto, è ‘Italiani a Tavola’ (Stand by me) in onda dall’8 maggio alle 20.10. Un programma che porta lo spettatore in tavola la domenica da 8 differenti famiglie italiane, dove a condurre il viaggio è la voce narrante di Roberta Capua.

Roberta Capua

A luglio poi sarà la volta della versione italiana di Chopped, prodotto da 3Zero2, con una giuria composta da Philippe Leveillé, Rosanna Marziale e Misha Sukyas. A tenere le fila della gara Gianmarco Tognazzi al ritorno in tv. “Torno a modo mio”, ha assicurato, “da appassionato di cucina ma giudice imparziale, sposando la giocosità seria del programma”.

Philippe Leveillé, Rosanna Marziale e Misha Sukyas

Online da oggi anche il sito di Food Network (www.foodnetwork.it), che raccoglierà soprattutto video, tutorial e ricette, clip e dietro le quinte, affiancato dai social (Facebook, Instagram e Youtube), con lo scopo di fare da volano alla presenza sul piccolo schermo.

Gianmarco Tognazzi

La raccolta è affidata a Viacom International Media Networks Pubblicità & Brand Solutions e l’obiettivo (“ambizioso”, ha precisato Luff), è quello di raggiungere lo 0,5% di share entro ottobre. Parlando “a tutti i produttori”, eventualmente anche per programmi branded content, ma soprattutto a un target ben preciso di potenziali investitori pubblicitari: ovvero quelli che hanno l’obiettivo di conquistare le donne in età comprese tra i 25 e i 54 anni di età, in particolare la fascia 35-54.

Non è da escludere, infine, che le nuove produzioni possano essere trasmesse altrove, per esempio in Australia o in America Latina: “ora guardiamo al mercato domesitco”, ha sottolineato Williams, “ma guardiamo sempre le cose con uno sguardo globale”.

La campagna di lancio di Food Network è gestita da Mindshare (centro media del gruppo solo per l’Italia), mentre la creatività è firmata da Young&Rubicam.