11 maggio 2017 | 10:13

Ipotesi vendita di Persidera tra i vincoli dall’Antitrust Ue a Vivendi per l’acquisizione del controllo su Telecom Italia

Tra gli impegni a cui l’antitrust Ue potrebbe vincolare Vivendi per darle il via libera all’acquisizione del controllo su Telecom Italia ci sarebbe la possibile vendita della quota detenuta dal gruppo telefonico in Persidera, l’operatore di rete indipendente dotato di cinque multiplex digitali nazionali. Una decisione sarebbe comunque in capo a Telecom che controlla il 70% di Persidera, mentre il restante 30% è in mano al gruppo editoriale Gedi.

Secondo gli analisti, spiega l’agenzia Ansa, sarebbe una soluzione valida, non essendo “indispensabile da un punto di vista strategico” e già riflettono sul valore della possibile vendita ricordando che per il 100% di Persidera era stato indicata una cifra intorno ai 450 milioni di euro. Nel 2016 dovrebbe aver realizzato un fatturato di oltre 80 milioni e un ebitda di oltre 40 milioni.

Vivendi ha presentato i suoi impegni il 4 maggio, si legge nel registro delle operazioni notificate alla Commissione, e quindi la scadenza per il parere Ue è slittata al 30 maggio ma non è escluso che possa ulteriormente slittare.

In serata il commento dei Tim sulle indiscrezioni stampa. Gli impegni assunti da Vivendi nell’ ambito del procedimento davanti alla Direzione generale concorrenza della Commissione Europea non sono stati “oggetto di alcuna analisi, neppure istruttoria, da parte del proprio management o dei propri organi sociali”, ha precisato la telco in una nota.