Lo sciopero generale segno delle difficoltà in cui si trova la direzione della Rai, dice il consigliere Arturo Diaconale

“Lo sciopero generale è un segno della fase di difficoltà in cui si trova in questo momento la direzione della Rai”. Il consigliere Rai, Arturo Diaconale, commenta con l’Adnkronos la decisione annunciata da Cgil, Uil, Ugl, Snater e Lisbersind Confsal.

E il consiglio di amministrazione? “Il Cda – spiega – può dare degli indirizzi. Abbiamo detto, per esempio, che il premio di risultato va pagato e che la terminologia della lettera non era corretta, ma nel merito delle questioni gestionali non possiamo entrare. Non siamo noi che facciamo le trattative”.

Arturo Diaconale (foto Olycom)

Arturo Diaconale (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Duecento testate Usa protestano per la campagna di Trump contro i media “nemici del popolo”

Calcio in diretta social: la Lega Pro sperimenta una partita di Coppa Italia in diretta Facebook e Twitter

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand