11 maggio 2017 | 15:34

Rosso da 9,2 milioni di euro nel primo trimestre per Mondadori. Ma senza la scolastica di Rizzoli il risultato netto sarebbe stato negativo per 1,6 milioni. Crescono i ricavi consolidati a 261,1 milioni (+2,5%)

Nel primo trimestre dell’anno Mondadori ha registrato un risultato negativo per 9,2 milioni, contro il ‘rosso’ di 1,8 milioni dello stesso periodo 2016 ma sulla perdita pesa soprattutto la stagionalità della scolastica dell’acquisita Rizzoli Libri, senza la quale il risultato netto sarebbe stato negativo per 1,6 milioni. I ricavi consolidati sono a 261 milioni (+2,5% rispetto ai 254 milioni di fine marzo dell’anno scorso e -5,8% escludendo Rizzoli Libri). Confermati gli obiettivi di crescita per l’intero anno: il margine operativo lordo è visto in aumento ‘high-single digit’ e l’utile netto in miglioramento del 30%, mentre i ricavi dovrebbero rimanere stabili.

Ernesto Mauri, ad di Mondadori (foto Olycom)

Su base omogenea, spiega una nota, cioè senza il contributo di Rizzoli Libri non consolidata nel primo trimestre 2016 ma invece includendo quello di Banzai Media, l’incremento del margine operativo lordo (Ebitda) adjusted di Mondadori è dell’8,3%, con un’incidenza percentuale sui ricavi che è cresciuta dal 4% al 4,6%, in particolare nelle aree libri (+8,2%) e periodici Italia (da 6,4 milioni a 6,6 milioni). Includendo il risultato di Rizzoli Libri, il margine operativo lordo risulta pari a 3,5 milioni per effetto di un contributo negativo (pari a -7,4 milioni) riconducibile alla stagionalità tipica dell’education nel primo trimestre dell’anno. Il margine operativo lordo consolidato, su base omogenea, risulta in miglioramento di circa il 9% (da 8,5 milioni a 9,3 milioni di euro) confermando il recupero di efficienza del gruppo. Il margine operativo lordo consolidato si attesta a 1,8 milioni di euro. La posizione finanziaria netta al 31 marzo scorso si è negativa per 286 milioni rispetto ai 224 milioni del primo trimestre 2016 (-263 milioni a fine 2016). Al 31 marzo il flusso di cassa operativo degli ultimi dodici mesi è positivo per 96 milioni (76,6 milioni senza Rizzoli Libri). Il personale dipendente è di 3.214 unità, in aumento (+7,1%) in seguito alle operazioni straordinarie effettuate nel corso degli ultimi 12 mesi, al netto delle quali i dipendenti della Mondadori risulterebbero in riduzione del 5 per cento.

Leggi o scarica il testo del comunicato