Più di 17.500 post condivisi e quasi 68 milioni di interazioni social per la Milano Food Week; #tuttofood2017 e #Milano gli hashtag più utilizzati. L’analisi di Mimesi (INFOGRAFICHE)

Più di 17.500 post condivisi, che hanno provocato quasi 243 mila interazioni e 68 milioni di visualizzazioni. Questi i numeri social registrati dalla Milano Food Week, la manifestazione dedicata al mondo del food & beverage che si è svolta nel capoluogo lombardo dal 4 all’11 maggio scorsi.Stando ai dati raccolti e rielaborati da Mimesi, società del gruppo DBInformation, attiva nell’ambito delle rassegne stampa e del monitoraggio web e social, l’hashtag più utilizzato è stato #tuttofood2017, con 7.097 occorrenze, seguito da #milano, con 2.080 occorrenze, e #food, con 1.671 occorrenze.

“I risultati numerici da oggi disponibili,” – dichiara l’A.D. di Mimesi Marina Bonomi – “parlano da soli. Negli otto giorni della Milano Food Week sono stati generati più di 17.500 post che hanno provocato 242.900 interazioni e 68 milioni di visualizzazioni.”

Tano Simonato è stato tra gli chef il più citato negli otto giorni della manifestazione, seguito da Andrea Provenzani, Enrico Bertolini, Luca Marchini e Andrea Berton.

Guardando ai numeri dei post e delle interazioni sui singoli social, ribaltate le tradizionali gerarchie. Twitter è stato di gran lunga il canale più utilizzato (60,9% dei post), superando di gran lunga Facebook (11,9%). A Instagram e ai suoi scatti la seconda piazza (24,3%).

La zona di Milano più citata è il distretto di Tortona e Navigli (56% delle citazioni sul totale delle citazioni ricevute da tutte le aree), seguita da Rho Fiera (20%) e Sempione (14%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali