Mercato

12 maggio 2017 | 16:03

Mosaico Studio porta il divertimento negli store per Mattel. L’Agenzia lancia gli espositori interattivi

Mosaico Studio, agenzia con sede a Roma e a Milano lancia gli espositori interattivi: una novità assoluta nel campo del retail marketing ideata per una delle più grandi case produttrici di giocattoli del mondo.


In collaborazione con Mosaico Studio -    Rivoluzionare il modo di comunicare all’interno degli store e permettere ai bambini di provare i giocattoli direttamente all’interno del negozio. È il progetto Play Shelf e Play Expositor che Mosaico Studio, società con oltre un decennio di esperienza nel campo della comunicazione e del design, ha realizzato per i materiali below the line di Mattel Italia, sotto la supervisione di Concetta Molica Franco, Brand Activation Coordinator di Mattel.
Barbie, Hot Wheels, Trenino Thomas, Mega Blocks, Cars, per ciascuno dei principali brand del noto marchio di giocattoli, Mosaico Studio ha creato un apposito espositore che permette ai giovani clienti di sperimentare il gioco prima dell’acquisto.
Con lo sviluppo di nuovi modelli di consumo i negozi da tempo hanno smesso di essere semplici luoghi d’acquisto per trasformarsi in dimensioni esperienziali. Una considerazione che vale per i consumatori adulti ma ancora di più per i bambini, affamati di sperimentare, desiderosi di provare i nuovi giochi.


“Il concept propostoci da Mosaico Studio ci ha immediatamente colpite positivamente” afferma Ruth Henriquez Head of Marketing e Trade Marketing di Mattel Italia “perché è assolutamente in linea con la nostra nuova mission per il 2017 che definiamo – Inspire the wonder of childhood – Mattel infatti si definisce una “creation company”, una società che crea sia in termini di prodotto che di contenuto o innovazione. La missione di Mattel è ispirare la magia dell’infanzia e per il 2017 vogliamo che i nostri consumatori, i bambini, siano maggiormente coinvolti con i nostri brand, che ci sia una maggiore interazione. Continueremo a porre particolare attenzione all’innovazione e alle soluzioni tecnologiche ma dobbiamo anche creare engagement nei momenti che precedono l’acquisto vero e proprio così che una volta che il bambino è entrato nel negozio di giocattoli si renda conto che il nostro approccio al dettaglio sta cambiando, attraverso nuove soluzioni di merchandising digital & phisical» continua Henriquez “ Il nostro focus è nutrire l’immaginazione dei bambini e coinvolgere bambini e genitori con i brand Mattel, ogni momento della giornata deve essere scandito dai brand Mattel, non solo il momento del gioco. E con la soluzione espositiva ideata da Mosaico Studio l’esperienza dei nostri piccoli consumatori inizia già sul punto vendita, prima ancora di portare a casa il giocattolo”


“Mosaico Studio ha sviluppato la nuova linea di materiali per i punti vendita esaltando le caratteristiche peculiari di ogni singolo giocattolo – spiega Felice Castrignanò, CEO di Mosaico Studio – Questo ci ha permesso di realizzare un nuovo strumento di promozione in store che può orientare la comunicazione di prodotto verso nuovi confini”.
I primi Play Shelf e Play Expositor realizzati sono subito piaciuti all’azienda statunitense che li ha già lanciati in 40 punti vendita in Italia e prevede di raggiungere altri negozi dell’area EuRoMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) entro la fine del 2017.
“Il marchio Mattel si aggiunge agli altri noti brand come ACI, Ferrarelle e Kimbo, con i quali Mosaico Studio ha lavorato nell’ultimo anno. Si tratta di un progetto molto importante per noi, caratterizzato da un forte approccio sinergico tra il design e la comunicazione, tipico del metodo di Mosaico Studio” conclude Castrignanò.