Mercato

16 maggio 2017 | 16:36

Il Gruppo Miroglio adotta Workplace, piattaforma di comunicazione aziendale ideata da Facebook

Il Gruppo Miroglio, leader in Europa nel settore dell’abbigliamento e del tessile, è tra le prime aziende italiane ad introdurre Workplace, la nuova piattaforma di comunicazione e collaborazione aziendale ideata da Facebook per facilitare la comunicazione interna.

Workplace – spiega una nota del gruppo – è la versione business di Facebook, pensata appositamente per le aziende. Realizzata per le imprese e per le persone che ne fanno parte, Workplace è stata concepita come Facebook: intuitiva e famigliare, ma perfetta ed ideale per il mondo del lavoro. Consente la condivisione di informazioni e file, la creazione di gruppi per specifici progetti di lavoro, la pianificazione di eventi, la messaggistica e tutte le peculiarità già offerte dal tool tradizionale. Ma lo fa in ottica business, generando effetti positivi sia sull’efficienza sia sull’engagement.

Workplace offre gruppi di lavoro tematici in cui ogni dipendente può portare il proprio contributo in modo “orizzontale”, senza gerarchie o livelli. Le dinamiche di interazione veloci e destrutturate, tipiche dei social network, portano ogni dipendente a condividere la parte più innovativa e positiva dei propri progetti, generando un virtuoso effetto a catena di miglioramento costante del lavoro.

Hans Hoegstedt, Amministratore Delegato di Miroglio Fashion

Hans Hoegstedt, Amministratore Delegato di Miroglio Fashion

“Con questa scelta il Gruppo Miroglio si fa pioniere nell’adozione di strumenti innovativi di collaborazione aziendale”, dichiara Hans Hoegstedt, Amministratore Delegato di Miroglio Fashion. “Workplace è un tool che permette di creare una forte interazione tra tutte le persone presenti in azienda, creando un network che comprende sedi e negozi e che facilita la circolazione delle idee e la condivisione dei progetti aziendali. E’ uno strumento di lavoro unico nel suo genere, qualcosa che rivoluziona il modo di fare impresa. Per me è anche un modo di sentire “il polso dell’azienda”, vedere i vari team, gruppi di lavoro interagire tra di loro, stimolarsi, sfidarsi, attraverso le centinaia di post su rete. Un modo innovativo e più efficiente di lavorare.

Così facendo, si costruisce una sorta di grande “intelligenza collettiva”, per cogliere prontamente ogni buona idea e ogni ispirazione creativa nel momento stesso in cui essa nasce. Siamo pertanto entusiasti di essere tra i primi ad aver adottato questo strumento che oggi è utilizzato da oltre 3.500 persone all’interno del gruppo”.

“Grazie a Workplace i dipendenti del Gruppo comunicano l’uno con l’altro in modo semplice e veloce” aggiunge Luciano Manini, Chief Technology Officer del Gruppo Miroglio. “E’ possibile condividere contenuti sia da personal computer sia in mobilità, attraverso tablet e smartphone, con un approccio social e una dinamica decisamente user friendly”.

Il rilascio ufficiale di Workplace è iniziato nel mese di luglio per tutti i negozi italiani dell’azienda, dopo un pilot durato tre mesi. In autunno è stato esteso a tutti gli impiegati di sede di Miroglio Fashion e, prossimamente, sarà a disposizione di tutti i dipendenti del Gruppo.