Nessuna sospensione del bando per le agenzie stampa dopo il ricorso al Tar del Velino. Fissata al 30 maggio l’udienza di discussione

Nessuna sospensione cautelare urgente del bando europeo deciso dal governo per selezionare le agenzie di stampa che forniranno i loro notiziari alle Amministrazione dello Stato. L’ha deciso con un decreto monocratico il presidente della prima sezione bis del Tar del Lazio, Salvatore Mezzacapo, in merito a un ricorso proposto da Fcs Communications S.r.l., Società editrice dell’Agenzia giornalistica Il Velino.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, sarebbe stata fissata il 30 maggio prossimo l’udienza di discussione del ricorso in camera di consiglio davanti alla sezione in composizione collegiale.

Poche righe per un decreto monocratico con il quale il Tar, “ritenuto che non sussistono, allo stato, le condizioni di legge per la concessione della chiesta misura cautelare monocratica”, ha respinto la richiesta di sospensione urgente del bande e fissato “per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 30 maggio 2017”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Calcio in diretta social: la Lega Pro sperimenta una partita di Coppa Italia in diretta Facebook e Twitter

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento