Cda Rai: pollice verso del consigliere Paolo Messa che abbandona la scena

E’ cominciato alle 9.45, in ritardo rispetto alla convocazione, il Cda Rai. Le prime due ore sono state dedicate ad analizzare la relazione del collegio sindacale riguardo ai rilievi Anac. Poi si è decisa una sospensione, con l’intesa di riprendere la discussione partendo dall’analisi del piano sull’informazione.

Secondo quanto riporta l’Ansa, il consigliere Rai Paolo Messa ha abbandonato i lavori del consiglio perché, secondo quanto scrive l’agenzia, “sarebbero venute meno le condizioni per il rapporto di fiducia con il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto”.

Paolo Messa (foto: Linkedin)

“Non credo giovi alla Rai un conflitto permanente ed una situazione di sostanziale paralisi”, ha detto Messa. “In questi mesi ho rappresentato una posizione critica sulla gestione aziendale e in particolare sulle vicende che sono state oggetto di una delibera dell’Anac. Purtroppo le mie critiche e le mie proposte non hanno trovato riscontri. Credo sia un dovere, anche per rispetto dello stesso Campo Dall’Orto, trarne le conseguenze ed ammettere che sono venute a mancare le condizioni a base del rapporto di fiducia con il direttore generale”.

Messa ha dunque dato il via alla delicata partita del Consiglio di Amministrazione deciso a mettere il direttore generale nelle condizioni di dimettersi.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti