24 maggio 2017 | 13:04

Il cardinale Gualtiero Bassetti nuovo presidente della Conferenza Episcopale Italiana

Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della Cei. L’annuncio è arrivato questa mattina dal cardinale Angelo Bagnasco, presidente uscente della Conferenza Episcopale, editore peraltro del quotidiano ‘Avvenire’, di Tv2000 e Agensir. Il nome dell’Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, era il primo nella terna sottoposta a papa Francesco dai vescovi italiani, nella quale figuravano anche monsignor Francesco Giulio Brambilla, vescovo di Novara e il cardinale Francesco Montenegro, vescovo di Agrigento.

Il cardinale Gualtiero Bassetti (foto Olycom)

“Non ho programmi preconfezionati da offrire, perché nella mia vita sono sempre stato abbastanza improvvisatore”, ha detto nel suo primo intervento. “Intendo lavorare insieme con tutti i Vescovi, grato per la fiducia che mi hanno assicurato. Il Papa ci ha raccomandato di condividere tempo, ascolto, creatività e consolazione. È quello che cercheremo di fare insieme. “Vivete la collegialità”, ci ha detto, “camminate insieme”: è questa la cifra che ci permette di interpretare la realtà con gli occhi e il cuore di Dio. Mi incoraggiano le parole del Cardinale Bagnasco, a cui mi sento legato da sincera amicizia, quando ha augurato al nuovo Presidente di “essere se stesso”. E questo è quello che io desidero nel profondo del mio cuore”, ha aggiunto.

Già vice presidente della Cei (2009-2014), Bassetti è nato fra le montagne che dividono la Toscana e l’Emilia Romagna il 7 aprile 1942 a Popolano di Marradi, in provincia di Firenze ma nella diocesi di Faenza-Modigliana.
Ordinato presbitero nel 1966, il 3 luglio 1994 viene eletto da papa Giovanni Paolo II vescovo di Massa Marittima-Piombino, e il 21 novembre 1998 è vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.

A Perugia ha, fra l’altro, promosso il Fondo di solidarietà delle Chiese umbre per le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica, e in meno di due anni nella diocesi sono nati quattro empori della solidarietà della Caritas. Molto attento alla famiglia – “la ‘Chiesa domestica’, senza la quale la società non ha futuro” – il cardinale Bassetti è stato chiamato da Papa Francesco a far parte della XIV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sulla Famiglia nel 2015.