24 maggio 2017 | 13:43

Share del 18,9% e più di 4 milioni di spettatori per lo speciale di Rai1 dedicato ai giudici Falcone e Borsellino in diretta da Palermo

Serata da ricordare per Rai1 che ieri sera ha mandato in onda ‘Falcone&Borsellino’, orazione civile condotta da Fabio Fazio, Pif e Roberto Saviano, che ha ottenuto un successo di pubblico inaspettato quanto lusinghiero: 18,9% di share corrispondente a 4,2 milioni di telespettatori. Una serata senza pubblicità e in diretta da Palermo ha dunque tenuto inchiodati davanti al video milioni di persone e offerto un esempio di cosa possa fare la tv di Stato i cui vertici (leggasi, direttore generale Campo Dall’Orto) rischiano di saltare.

A venticinque anni da uno dei momenti più drammatici della nostra democrazia, la Rai ha saputo ben raccontare il coraggio e integrità morale e intellettuale di due fra i principali protagonisti della lotta contro la mafia: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Importanti testimonianze le hanno offerte il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente del Senato Pietro Grasso. Commuoventi quelle di Fiammetta la figlia di Borsellino e della sorella Rita. E delle mogli e degli agenti morti nelle stragi.

Alcuni passaggi della trasmissione ‘Falcone e Borsellino’

Lo scenario quello di via D’Amelio con collegamenti con i luoghi della vita professionale e privata di Falcone e Borsellino: l’Aula Bunker, il carcere dell’Ucciardone, la Questura e il Palazzo di Giustizia, e un collegamento speciale lungo l’autostrada sull’autostrada A29, proprio nei pressi dello svincolo di Capaci luogo dell’attentato dove persero la vita il magistrato antimafia , sua moglie Francesca Morvillo, e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Gli unici sopravvissuti furono gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza.