25 maggio 2017 | 11:58

Ansa punta sui video e presenta la sua sezione con filmati per tv e web, ma anche dirette streaming e interviste. Il direttore Contu: completiamo la nostra trasformazione in media company

Nel permanente sommovimento che agita le agenzie stampa, l’Ansa, la maggiore tra quelle italiane una delle più importanti sullo scenario internazionale, sembra ben decisa a trasformarsi in vera e propria media company, con l’offerta di prodotti diversificati dal classico, sia pur sempre indispensabile, notiziario. Mercoledì 24 maggio, durante un appuntamento nelle sale dell’Istituto Centrale della Grafica di Roma, i vertici dell’agenzia di Via della Dataria, hanno presentato la nuova sezione – ANSA Video – che consiste nella produzione di 80 video al giorno destinati alle televisioni, al web e al mobile, oltre a videografiche e video emozionali rivolti alle piattaforme social, dirette streaming, forum e interviste.

“E’ questo il completamento della trasformazione dell’Ansa in una media company dove testi, foto e immagini costituiscono il più importante flusso di informazione al servizio del Paese”, ha esordito il direttore Luigi Contu ricordando, tra l’altro, che “l’avventura sui video” è iniziata a Via della Dataria già da qualche anno, il che ha permesso di acquisire esperienza e competenza oltre ad aprirsi un varco in settori di mercato un tempo inimmaginabili come benchmark di una agenzia stampa. Contu spiega questa trasformazione come il risultato della consapevolezza “che i clienti, gli abbonati, il mercato, il web, la rete chiedevano un’informazione certificata anche sulle immagini. Abbiamo quindi voluto mettere a sistema anche per la produzione video tutte le persone che durante il giorno sono fuori a seguire gli avvenimenti e chi, dall’interno, coordina il lavoro giornalistico. Mettiamo in campo le nostre fonti, le nostre idee per garantire una informazione all’altezza della storia dell’Ansa anche con immagini, arrivando prima sui fatti e da oggi raccontandoli con i video”.

Nella foto, da sinistra il direttore di Ansa Luigi Contu e l’ad Giuseppe Cerbone

Attualmente sono 45 i filmati grezzi in full HD, oltre 40 le video-news sui fatti principali della vita nazionale e internazionale e cinque edizioni video Tg che l’Ansa mette a disposizione dei suoi clienti. Il campo è – come si può immaginare – molto vasto e permetterà di spaziare tra approfondimenti e video-schede, grafiche e interviste mirate etc.

Di notevole rilievo è la partnership con Alanews, società nata dall’incontro di giovani giornalisti e professionisti del settore ICT e che crea e produce contenuti giornalisti multimediali per le aziende editoriali, fortemente orientati ai nuovi media. La copertura degli avvenimenti internazionali è poi garantita dalla collaborazione con l’agenzia Associated Press (AP) e quelli degli eventi sportivi attraverso Sntv che ogni anno produce oltre diecimila video per un uso multi-piattaforma.

“L’innovazione editoriale e tecnologica è uno dei fattori critici di successo nel settore dei media per i nostri editori soci, per i portali, per le televisioni, per tutti i nostri clienti pubblici e privati”, ha sottolineato l’amministratore delegato Ansa Giuseppe Cerbone. “Quello di oggi è un importante evento – ha aggiunto – in cui presentiamo questa nuova linea di prodotti video perché il video è una delle nuove frontiere dell’informazione  in particolare per la mobilità”.