25 maggio 2017 | 17:22

Facebook cambia l’algoritmo che regola i trending topics e aumenta le fonti citate per mostrare più punti di vista

Facebook aumenta la pluralità dell’informazione allargando le fonti per le notizie dei ‘trending topics’, cioè la sezione – al momento non disponibile in Italia – che propone gli argomenti di tendenza discussi sul social, divisi in 5 categorie che vanno dalle all news alla politica, passando per scienza e tecnologia, sport e intrattenimento. Per ogni argomento la società di Menlo Park farà vedere articoli tratti non più da una, ma da molteplici pubblicazioni, in modo da esporre l’utente a più punti di vista.

Con la novità, dedicata agli utenti statunitensi e per ora solo su iPhone, “speriamo che le persone si sentano più informate sulle notizie della loro area geografica”, scrive Facebook in un post in cui sottolinea l’imparzialità nella scelta delle fonti, che avviene attraverso algoritmi, ribadendo che “non esiste un elenco predeterminato di pubblicazioni idonee ad apparire nei Trending”.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

La decisione di mostrare una pluralità di fonti sembra rispondere a una delle critiche mosse a Facebook sul fronte dell’informazione accanto a quella di diffondere notizie false, cioè quello di usare ciò che conosce di un utente per esporlo soltanto a contenuti allineati al suo punto di vista.

La modifica ai Trending arriva dopo quella operata a gennaio, che ha dato più peso alle notizie ritenute rilevanti dalla stampa e ha eliminato la personalizzazione delle news mostrate in base agli interessi dei singoli utenti.