29 maggio 2017 | 15:20

Ad Antonia Arslan la prima edizione del premio letterario ‘Matilde Serao’. Mercoledì 31 maggio la serata di gala organizzata da ‘Il Mattino’ di Napoli

Simone Di Meo – Cristina sarà donna Matilde. Mercoledì 31 maggio, sera: appuntamento in abito scuro nel teatro San Ferdinando con la serata di gala organizzata dal quotidiano ‘Il Mattino’, per la prima edizione del premio letterario ‘Matilde Serao’. La vincitrice è Antonia Arlsan, scrittrice e saggista italiana di origine armena, scelta dalla redazione in versione giuria dopo una lunga e articolata selezione.“Matilde Serao è stata una giornalista di razza”, ha spiegato il direttore Alessandro Barbano, promotore delle iniziative per celebrare i 125 anni di vita del quotidiano fondato proprio dalla Serao insieme al marito Edoardo Scarfoglio. “Il nostro è un dovere di testimonianza nei suoi confronti. Una donna straordinaria”, ha sottolineato, “che racconta una storia di emancipazione femminile in un periodo, alla fine dell’Ottocento, in cui era molto difficile, per una donna, fare ciò che lei è riuscita a fare”.

Alessandro Barbano

“Ha costruito un genere giornalistico nuovo, la cronaca rosa. Ha avuto una vita leggendaria, sfidando Depretis in ‘Il ventre di Napoli’, si è opposta a Mussolini, perdendo il Nobel. Aveva un grande amore per il suo popolo e non faceva sconti a nessuno”.

Come detto sarà Cristina Donadio a indossare i panni della cofondatrice de ‘Il Mattino’, “intervistata” da Claudio Di Palma. Mariano Rigillo reciterà invece alcuni versi di Salvatore Di Giacomo, mentre, accompagnati al pianoforte, Angela Pagano, Gaia Aprea e Massimiliano Gallo interpreteranno canzoni del repertorio classico napoletano.

De Fusco ha spiegato che in scena, la sera del 31 maggio, saranno portati “degli estratti del talento di alcuni degli attori che lavorano stabilmente con noi”. “Abbiamo pensato – ha evidenziato – che il Teatro Stabile potesse sostenere a questa iniziativa, che è anche una festa culturale, attraverso alcuni scampoli della bravura dei nostri artisti che il pubblico ritroverà nel cartellone dell’anno prossimo”.

Ci sarà infine un inserto speciale de ‘Il Mattino’, a cura della redazione Cultura e Spettacoli del quotidiano di via Chiatamone, in allegato al giornale in edicola il prossimo 31 maggio. Sarà un inserto che è un omaggio a Matilde Serao e che racconterà la donna, la giornalista, le sue sfide, la Napoli di fine Ottocento.

Matilde Serao (foto Olycom)