30 maggio 2017 | 16:03

Rcs riorganizza le attività editoriali locali: rilevate le quote di minoranza dell’Editoriale del Veneto, la società che edita il ‘Corriere del Veneto’

Rcs MediaGroup prosegue nell’opera di riorganizzazione delle attività editoriali locali e annuncia di aver rilevato le quote di minoranza dai soci dell’Editoriale del Veneto, che dal 2002 edita il ‘Corriere del Veneto’, quotidiano abbinato al ‘Corriere della Sera’ nella regione. Con questa acquisizione Rcs intende radicare la propria presenza nel territorio e il forte legame con il ‘Corriere del Veneto’.

L’operazione si inquadra nella strategia di consolidamento della presenza sul territorio intrapresa dal gruppo, che negli anni recenti ha già acquisito le quote dei precedenti soci locali anche in Trentino Alto Adige, dove edita il ‘Corriere dell’Alto Adige’ e il ‘Corriere del Trentino’, a Bologna, dove edita il ‘Corriere di Bologna’, e in Campania e Puglia, dove edita il ‘Corriere del Mezzogiorno’.

Urbano Cairo (foto Olycom)

“Apprezzo molto l’operato dei soci che quindici anni fa hanno accolto la proposta di lanciare un quotidiano locale insieme al Corriere della Sera e ne hanno sostenuto la crescita e il successo”, ha commentato il presidente di Rcs MediaGroup Urbano Cairo. “E sono grato che abbiano accolto la nostra richiesta di acquisizione, dimostrando un amore per il Corriere del Veneto che va oltre le pure logiche imprenditoriali”.

“Dare vita a questo giornale e accompagnarlo nel suo radicamento è stato un impegno importante e coinvolgente”, le parole del presidente dell’Editoriale del Veneto Pilade Riello, che, ringraziando oltre ai soci i direttori, Ugo Savoia e Alessandro Russello, e la redazione, ha sottolineato come ‘Il Corriere del Veneto’ sia “diventato un punto di riferimento per i lettori, gli interlocutori istituzionali e tutti gli operatori culturali, economici e sociali della nostra regione”.