01 giugno 2017 | 17:50

Arnaud de Puyfontaine nominato presidente di Telecom Italia; a Giuseppe Recchi la carica di vicepresidente

Arnaud de Puyfontaine sale ai vertici di Telecom Italia. Come ampiamente previsto nei giorni scorsi, il ceo di Vivendi è stato infatti nominato alla presidenza della telco, mentre a Giuseppe Recchi è stata conferita la carica di vice presidente. I due manager si sono così scambiati i ruoli che avevano assunto a inizio maggio, al termine dell’assemblea degli azionisti che aveva nominato il nuovo boardo della società. “Sono felice e onorato di essere stato nominato presidente esecutivo di Telecom Italia”, il commento del manager francese. “So che si tratta di un impegno che mi assorbirà a fondo, ma so anche di poter contare sull’aiuto di un team di persone e di collaboratori di primissimo piano e di altissimo livello professionale”, ha detto citando e ringraziando personalmente lo stesso Recchi e l’ad Flavio Cattaneo.

Arnaud Roy de Puyfontaine e Giuseppe Recchi

Arnaud Roy de Puyfontaine e Giuseppe Recchi

“Colgo questa occasione per ribadire che l’impegno e dell’azionista che rappresento, Vivendi, è sul lungo periodo, per il bene di Telecom Italia.”, ha poi aggiunto de Puyfontaine. “Il nostro progetto di sviluppo è ambizioso e nell’interesse di tutti gli azionisti”, ha aggiunto lasciando la sede della società. “Il nuovo motto d’ora in avanti sara’: #timavantitutta! Buon 2 giugno a tutti”, ha concluso.

“L’azienda va a tutto vapore, come sempre, io sono contento”, le parole di Giuseppe Recchi al momento della sua uscita.

- Leggi o scarica la nota integrale di Telecom Italia (.pdf)