06 giugno 2017 | 17:09

Dopo Subito e infoJobs il gruppo Schibsted lancia ufficialmente in Italia Pagomeno, piattaforma di comparazione prezzi guidata da Tiziano Barbagallo. “E’ l’unico comparatore imparziale in Italia”, dice il ceo Melany Libraro

Schibsted Media Group lancia Pagomeno, il servizio italiano di Prisjakt – il comparatore più grande della Svezia acquistato nel 2006 da Schibsted Media Group. Pagomeno è una piattaforma user oriented che permette, a differenza degli altri comparatori presenti sul mercato, di confrontare non solo il prezzo, ma anche – spiega una nota del gruppo – il prodotto per garantire all’utente di trovare il miglior affare disponibile online con un risparmio medio del 20%, analizzando gli oltre 14 milioni di prodotti presenti suddivisi nelle attuali 7 macro-categorie.

“Il lancio di Pagomeno segna l’ingresso del Gruppo Schibsted nel settore dei comparatori di prezzo in Italia, andando così a presidiare un mercato come quello dello shopping online che sta crescendo in modo sempre più esponenziale”, commenta Melany Libraro – CEO delle piattaforme di Schibsted Media Group in Italia (Subito, InfoJobs e Pagomeno). “Con questa nuova piattaforma siamo in grado di garantire ai nostri utenti la migliore scelta d’acquisto grazie all’impiego di strumenti tecnologici avanzati e alla presenza sulla piattaforma di tutti gli store online presenti in Italia”. Pagomeno: un nuovo “osservatorio” sulle scelte dei consumatori La categoria più cercata dagli italiani è quella degli smartphone che, nel mese di febbraio, ha fatto registrare un picco del +17% e ha visto come gli utenti siano interessati a “filtrare” le ricerche di questi articoli per “sistema operativo”, “dimensioni dello schermo” e “4G (LTE)”. Segue al secondo posto il mondo del gaming con le console (+30% nel mese di marzo in concomitanza con l’uscita di Nintendo Switch), dove la capacità di memoria interna, la risoluzione dei nuovi monitor TV (2160p – 4K Ultra HD) e la tipologia di supporto che queste piattaforme possono leggere guidano la selezione tra i prodotti. Nel comparto TV, stabile al terzo posto, lo schermo è la caratteristica determinante nella scelta – “dimensioni”, “risoluzione” e “tecnologia” sono i tre filtri più applicati, mentre chiudono al quarto e quinto posto rispettivamente i Tablet (con un’impennata di ricerche del 50% nel mese di gennaio***) e ancora il gaming con la categoria dedicata ai giochi (in particolare quelli per la Playstation). A seguire nella Top 15 le fotocamere digitali reflex, le cuffie per la musica, i laptop, le fotocamere digitali compatte, ma anche la lavatrice, l’aspirapolvere, le lenti per fotocamera, gli smartwatch, le schede video e i monitor. Il prodotto più desiderato è il Samsung Galaxy S7 ed è il primo per numero di alert attivi incoronando così Samsung brand più cercato su Pagomeno, seguito da Huawei P9 Lite al secondo posto, da Huawei Honor 8 al quarto (secondo prodotto per alert attivi) e da Apple iPhone7 al quinto. Il gaming conquista il podio posizionandosi in terza posizione con Nintendo Classic Mini Nes (terzo per alert attivi). Pagomeno: l’unico comparatore “imparziale” Non solo il confronto del prezzo, non solo la scelta del prodotto migliore: Pagomeno è l’unico comparatore in Italia ad essere imparziale, in quanto permette a tutti i negozi di shopping online di accedere gratuitamente sulla piattaforma, oltre che in modalità Premium (a pagamento). Questa possibilità si trasforma in un indubbio vantaggio per l’utente, ovvero accedere alla più vasta scelta di prodotti e trovare conseguentemente l’offerta migliore. Più di 700 negozi hanno deciso di essere presenti su Pagomeno, che oggi conta anche 100 Premium shop tra i più importanti e-commerce a livello internazionale e nazionale come, ad esempio, ePRICE, che ha ricevuto i maggiori “click” su prodotti quali TV (Samsung, Sony, LG), console (Playstation e Gamepad) e proiettori (LG), e Yeppon, dove le scope elettriche (Black & Decker) sono seconde nei click solo ai televisori (LG, Sony, Panasonic).

“Come leader italiano dell’e-commerce siamo sempre pronti ad investire su piattaforme innovative come quella appena lanciata dal gruppo Schibsted. Pagomeno ci permette di comunicare la ricchezza del nostro catalogo (oltre 4 milioni di prodotti in oltre 1.700 categorie) e di consolidare il nostro posizionamento basato su offerta, convenienza e servizio” afferma Pietro Scott Jovane, CEO di ePRICE. “In linea ai nuovi trend di consumo, ci aspettiamo che si dia sempre più visibilità a temi complementari come l’assistenza, l’experience ed i servizi. ePRICE si è fatta interprete di questi bisogni, puntando ad un sistema evoluto di servizi su misura che spaziano da consegna, installazione e ritiro usato fino a molteplici possibilità di pagamento e ritiro, inclusi i Pick & Pay, i punti dove poter pagare e ritirare gli ordini effettuati online”.

“Il vantaggio di avere un nuovo player, oltre ai due più importanti già presenti nel mercato della comparazione dei prezzi, si traduce immediatamente in un beneficio per il consumatore, che ha più possibilità di scelta dei prodotti” spiega Danilo Longo, Co-founder e Direttore commerciale di Yeppon. “Questo beneficio vale altrettanto, se non di più, per le aziende di e-commerce, che in questo modo hanno un canale privilegiato di accessi sulle proprie piattaforme che si traducono in acquisti e in una conseguente crescita del business”. I dati di Pagomeno Grazie alla sua semplicità di utilizzo e alla possibilità di creare un profilo personalizzato completo di liste degli oggetti da monitorare, sistemi di notifica e newsletter informative, il comparatore ha oggi una media di circa 500.000 visitatori mensili** derivante per il 49% da desktop e per il 51% da mobile, con un tempo di permanenza di 2 minuti** e con 3 pagine viste per ogni sessione**.

Il target di chi utilizza Pagomeno è a prevalenza maschile (76% VS 24%) e di età compresa tra i 25 e i 44 anni (51%), distribuito in modo uniforme su tutta la penisola. Con il 30% Roma è la prima città per numero di utenti, seguita da Milano (26%), Napoli (9%), Torino (8%), che vanta però la più alta propensione all’acquisto, e Bologna (5%).

Tiziano Barbagallo, Country Manager di Pagomeno

“Intraprendere questo percorso professionale è per me l’inizio di una nuova ed entusiasmante sfida all’interno di Schibsted Media Group. Avere la responsabilità di lanciare sul mercato Pagomeno, contribuire al suo sviluppo ed al suo successo mi permetterà di contribuire attivamente all’ampliamento delle prospettive e dei servizi offerti dal Gruppo in Italia”, commenta il country manager Tiziano Barbagallo. “I risultati che abbiamo ottenuto fin qui sono sicuramente molto incoraggianti e in linea con i traguardi ambiziosi che ci siano posti per i prossimi anni”.

Laureato in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Torino con il programma dell’Alta Scuola Politecnica e con un MBA al MIP – Politecnico di Milano, nel 2013 Tiziano Barbagallo inizia la sua esperienza in Subito ricoprendo le cariche di Program Management Officer e, dal 2015, di Business Development Manager, svolgendo attività di identificazione e ricerca delle opportunità di crescita presenti sul mercato e collaborazione nella definizione delle strategie business.
Precedentemente ha lavorato in Vodafone Italy dal 2010 con responsabilità crescenti fino a diventare Senior Project Manager.