07 giugno 2017 | 15:17

Analisi ascolti tv 6 giugno: i Wind Music Awards vincono ancora. E la coppia Conti-Incontrada tira la volata a Vespa che conquista la seconda serata. Ma Belpietro resta alle spalle di Lilli Gruber

In prime time non c’è stata storia. Hanno stravinto, come la sera prima, le canzoni dei ‘Wind Music Awards’ in onda su Rai1 (4,9 milioni e il 23,31%). Molto lontana è arrivata la pellicola in prima tv su Canale 5, ‘Focus-Niente è come sembra’, con Will Smith protagonista, che si è fermata 2,070 milioni di spettatori ed il 9,3% di share. Lo show sponsorizzato dall’azienda delle tlc e condotto da Carlo Conti e Vanessa Incontrada ha dominato la scena anche in access, con la lunga ‘Anteprima’ (a 4,625 milioni di spettatori con il 19,42%) che ha chiaramente staccato ‘Striscia la Notizia’ (a 3,791 milioni e 15,89%).

In prima serata il terzo gradino del podio, un po’ a sorpresa, se lo è aggiudicato Giovanni Floris. ‘DiMartedì’ con 1,244 milioni e il 6,1% ha preceduto di misura tutti gli altri programmi delle reti principali. Su Rai2 è stato discreto l’esordio del telefilm ‘MacGyver’ (1,2 milioni e 5,6%), reboot della serie cult degli anni Ottanta. Appena dietro è arrivata la prima tv di Rete4 (‘I Vichinghi’ a 1,197 milioni e 5,17%), mentre su Rai3 ‘#Cartabianca’ con 1,043 milioni e il 5,1% ha fatto leggermente meglio in termini di ascolti dell’ultima puntata di ‘Bring the noise’ (a 1,034 milioni e 5,3% su Italia 1).

Anche ieri però la partita più interessante era quella tra i talk di approfondimento di Rai3 e La7. Anche perché sette giorni prima, dopo tante sconfitte, il match se lo era aggiudicato la trasmissione della terza rete, ottenendo ben 1,397 milioni e il 6,86% grazie ad una lunghissima intervista a Flavio Insinna.

La Berlinguer si è giocata la rivincita aprendo con Romano Prodi e tenendolo in pista fino alle 21.53, intervistando fino alle 22.30 Massimo Giletti, virando quindi su un inedito scontro tra Antonio Di Pietro e Gherardo Colombo (tema l’uscita dal carcere o meno di Totò Riina per motivi ‘umanitari’). A ‘Cartabianca’ si è poi parlato di legge elettorale con il grillino Danilo Toninelli (nella griglia di Tommaso Labate, Aldo Cazzullo e Maurizio Belpietro) e poi si è andati verso la chiusura con Neri Marcorè ed Enrico Bertolino.

Dall’altra parte della barricata, invece, Floris ha aperto con Marco Travaglio, è passato alla copertina comica di Luca & Paolo, si è dilungato con Alessandro Di Battista (Andrea Scanzi e Gianrico Carofiglio a stimolarlo) e Pierluigi Bersani (con Massimo Giannini tra gli interlocutori). Poi a ‘DiMartedì’ è andata in onda una parte palesemente registrata sulla legge elettorale (Alessandra Moretti, Mario Lavia e Marco Travaglio in polemica), prima che Floris, dalle 23.20 in avanti, scatenasse l’angolo della salute e dell’igiene con gli esperti.

Il confronto tra le curve dice che Floris è rimasto in testa fino alle 22.45, ha pagato dazio con la parte registrata e quindi è tornato in vantaggio con la fase ‘green’. La Berlinguer, invece, ha tenuto botta con Prodi, Colombo e Di Pietro, ma non con Giletti e Marcorè. Parziale consolazione per la terza rete, ‘Linea Notte’ con il 5,65% (terrorismo e legge elettorale tra i temi, tra gli ospiti Marco Revelli, l’ubiquo Gianrico Carofiglio, Eugenio Bennato) ha battuto ‘Già mercoledì’ (prolungamento di ‘Di Martedì, al 4,51%). In nottata comunque, ben trainato da Conti, ha vinto Bruno Vespa (‘Porta a Porta’ al 14,15% con Maurizio Lupi, Debora Serracchiani, Antonio Polito ospiti e un’intervista a Chiara Appendino).

Interessante l’impatto dello show dell’Arena di Verona sull’access prime time: in calo ‘Striscia’, hanno fatto prestazioni ottime ‘Rai Dire Nius’ (2,005 milioni e 8,15%) su Rai2 e ‘Caro Marziano’ (1,8 milioni e 8,15%) su Rai3.

Nella solita sfida dei talk, Maurizio Belpietro ha fatto meglio del solito, ma è arrivato comunque dietro Lilli Gruber: su La7 ‘Otto e mezzo’ (Matteo Richetti e Antonio Padellaro tra gli ospiti, lo stop di Giorgio Napolitano alla corsa alle elezioni il tema) ha raccolto 1,415 milioni di spettatori e il 6,04%; su Rete 4 ‘Dalla vostra parte’ (furbetti del cartellino sotto i riflettori) ne ha conquistati 1,249milioni con il 5,39%.