08 giugno 2017 | 13:16

“Crediamo in RadioFreccia, abbiamo assunto una cinquantina di persone e ci siamo indebitati per i prossimi 10 anni, ma ne vale la pena”. L’editore Lorenzo Suraci (Rtl 102.5): adesso raggiungiamo il 90% della popolazione. Anche Radiofreccia e Radio Zeta allineate in Radiovisione

Lorenzo Suraci, presidente di RTL 102.5, in una nota stampa parla della ‘missione compiuta’ da parte di Radiofreccia, l’ultima nata, dopo Radio Zeta, che ha raggiunto l’obiettivo minimo di copertura richiesto dal ministero dello sviluppo economico.

“Ci siamo riusciti, abbiamo fatto un grande lavoro” – dichiara Suraci – “Abbiamo allineato il lavoro sul format della radio con la copertura. Siamo passati dal 38 al 60% del territorio italiano in pochi mesi e , viste le condizioni geografiche dell’Italia si può comprendere quanto sia stato difficile. Ora comunque arriviamo a più del 90% della popolazione. Abbiamo dovuto mettere mano al portafoglio e ci siamo indebitati per i prossimi 10 anni ma ne vale la pena”. Sempre a proposito degli investimenti su Radiofreccia aggiunge: “Siamo sempre in diretta 24 ore su 24, abbiamo assunto una cinquantina di persone fra dj, giornalisti e tecnici, perché ci crediamo. Radiofreccia e Radio Zeta, inoltre, sono state allineate in TV a RTL 102.5 perché ora sono tutte e due in radiovisione sul digitale terrestre”.

Anche Radio Zeta è, infatti, da oggi è in Radiovisione totale sul canale 266 del DTT.