Rinnovato il protocollo d’intesa tra il Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza e l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria

“Il rinnovo del Protocollo rappresenta un passo importante per una maggiore tutela del minore, in linea con la Convenzione Onu che impone il rispetto della sua dignità e stabilisce che il suo interesse superiore debba avere la priorità in qualunque iniziativa o decisione, pubblica o privata, che lo riguardi”. Lo ha detto la Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, rinnovando il Protocollo d’intesa con l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (Iap).

“Con questa firma ci impegniamo a rendere ancora più responsabili tutti i soggetti che operano nella comunicazione e a sensibilizzare gli operatori ad una maggiore attenzione alla pubblicità sia quando è rivolta ai bambini, sia quando questi possono riceverla o esserne protagonisti” ha aggiunto Albano.

“Il rinnovo del Protocollo ci riempie di soddisfazione”, ha detto invece il presidente Iap Mario Barbuto, spiegando come si inserisca “in un nostro percorso di proposta, intrapreso da alcuni anni, di forme di co-regulation con le Authority rilevanti. In questo caso lo Iap porta in dote uno specifico know-how regolatorio e giurisprudenziale nel campo della tutela dei minori in ambito pubblicitario. Dall’altra parte l’Autorità garante continuerà ad essere collettore delle segnalazioni da parte dei cittadini”.

Leggi o scarica il testo, disponibile sul sito Iap

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Aie critica l’allontanamento della bibliotecaria che si è rifiutata di spostare libri gender nella sezione adulti

Nasce Banijay Studios Italy, casa produzione tv guidata da Massimo Del Frate

AT&T punta sul digital adv e acquisisce la società pubblicitaria AppNexus