09 giugno 2017 | 18:30

L’Agcom avvia un confronto con gli stakeholders del settore radiotelevisivo sull’aggiornamento del contratto di servizio pubblico

“Nell’esercizio delle proprie competenze istituzionali, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha deciso di avviare un confronto con i principali stakeholders del settore radiotelevisivo, a partire dalla Rai, in merito all’aggiornamento degli impegni del Servizio pubblico, in vista del prossimo contratto di servizio”. E’ quanto si legge in una nota dell’Agcom.

“Obiettivo è quello di acquisire ogni elemento utile finalizzato alla redazione delle Linee guida, con particolare riferimento al concreto esercizio del servizio pubblico televisivo, radiofonico e multimediale, nei suoi principali aspetti qualificanti”, spiega la nota.

Angelo Marcello Cardani, presidente AgCom (foto Olycom)

“A tale proposito, è stata arricchita la lista degli interlocutori e degli stakeholders, inserendo anche le rappresentanze degli utenti, del sociale e del mondo culturale, individuato nella Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e nell’Accademia dei Lincei. Alla conclusione delle interlocuzioni, il Consiglio dell’Autorità adotterà, nella riunione del 27 giugno prossimo, uno schema di Linee guida da trasmettere al Ministero per lo Sviluppo Economico”.