13 giugno 2017 | 13:18

Analisi ascolti tv 12 giugno: Il film di Rai1 batte Scotti, Lethal Weapon ‘uccide’ Miriam Leone, Formigli fa bene con Bersani, Del Debbio vola in vetta quando Silvio salva Emmanuel. Access: Gruber batte Vinonuovo

Almeno tre sfide incrociate andavano in scena ieri sera in tv. Quella per la leadership in prima serata, giocatasi tra le ammiraglie, l’ha vinta Viale Mazzini: su Rai1 ‘Mai così vicini’, un film con Michael Douglas e Diane Keaton, ha riscosso 3,652 milioni e 16,39% andando probabilmente anche oltre le previsioni del direttore Andrea Fabiano; su Canale 5, invece, ‘Caduta Libera Campionissimi’, versione da prime time del gioco del preserale condotto da Gerry Scotti, ha raccolto 3,272 milioni di spettatori e il 15,64%, arrivando staccato non di molto dal programma rivale.

C’era poi la partita tra le reti ‘giovani’. E in questo caso, un po’ a sorpresa, il confronto l’ha vinto Cologno. Su Italia 1 il telefilm ‘Lethal Weapon’ è risalito a 1,275 milioni di spettatori con il 6,33% ed ha battuto di misura ‘Non Uccidere 2’, la serie che è tornata su Rai2 dopo una prima stagione deludente su Rai3. Il prodotto Freemantle non ha fatto un risultato all’altezza delle attese: 1,255 milioni di spettatori ed il 5,73%. La storia con Miriam Leone protagonista è in target e in tono con il resto delle serie semi-noir della rete guidata da Ilaria Dallatana, ma ‘Rocco Schiavone’ e ‘La Porta Rossa‘ sono apparsi precedenti irraggiungibili.

Il terzo match della serata televisiva era quello dei talk d’informazione, tra Rete 4 e La7. A ‘Quinta Colonna’ hanno scelto di sparigliare, parlando poco o nulla dei risultati delle elezioni amministrative e affrontando come temi l’omeopatia, il terrorismo, la sicurezza e i rom. Il talk di Rete 4 ha ospitato in chiusura di puntata, dopo averla a lungo annunciata, una veloce telefonata in diretta di Silvio Berlusconi, offertosi per rivolvere il problema della casa di Emmanuel Mariani (padre con figlia disabile). Così facendo Paolo Del Debbio ha ottenuto 927mila spettatori e il 5,2% di share.

Dall’altra parte della barricata, la puntata speciale di ‘Piazzapulita’ dedicata agli esiti del voto di domenica ha ospitato Pierluigi Bersani e il grillino Alfonso Bonafede (una sorta di perfetto, resiliente, capro espiatorio in questo tipo di trasmissioni) e li ha messi al confronto con Antonio Padellaro, Marco Damilano, Aldo Cazzullo, Nicola Porro, Vittorio Sgarbi, Lugi Crespi. Con questo impianto Corrado Formigli ha portato a casa 884mila spettatori con il 4,84% di share, arrivando poco distante dal programma concorrente. Se si analizzano le curve dei due programmi, inoltre, emerge come Formigli sia andato meglio del talk rivale nella prima parte della serata (quella con Bersani ed il servizio su Lampedusa), mentre Del Debbio ha fatto il picco dell’8,5% venti minuti dopo mezzanotte, in quella fase superando perfino Bruno Vespa (leader in nottata in chiaro vantaggio su ‘Linea Notte’) trasmettendo la citata chiamata Berlusconi al povero Emmanuel.

A lungo fuori dai giochi è stata ieri sera la terza rete: il film ‘Qualcosa di travolgente: Mortdecai’, con Johnny Depp nel cast, ha ottenuto soltanto 738mila spettatori e il 3,3%, trainando male l’ultima puntata di ‘Operai’, a cura di Gad Lerner, a 656mila spettatori e 4,57% di share. Con ‘Linea Notte’ on air (Mario Sechi, Fabio Martini, Achille Bonito Oliva, Mariangela D’Abbraccio gli ospiti di Maurizio Mannoni) la rete diretta da Daria Bignardi è infine risalita a 427milaspettatori con il 5,95%.

Una serie di indicazioni interessanti sono arrivate dai programmi ‘impegnati’ dell’access prime time. Su Rai Tre c’è stato il solito crescendo in avvicinamento a ‘Un posto al sole’: ‘FuoriRoma’, con Concita De Gregorio a Perugia, ha totalizzato solo 861 mila spettatori e il 4,62%; ‘Caro Marziano’, con Pif nel mondo dei non udenti, è arrivato a 1,782 milioni di spettatori e l’8,75%. Novità importanti, infine, c’erano nella partita tra La7 e Rete 4, con Marcello Vinonuovo (cure alternative non provate scientificamente e come difenderci dalle bollette pazze gli argomenti chiave) arrivato a sostituire Maurizio Belpietro in questa fascia oraria: ‘Otto e mezzo’ ha conquistato 1,356 milioni di spettatori e il 6,41%, ‘Dalla vostra parte- Le storie’, invece, 1,142 milioni di spettatori e il 5,42%, in perfetta media belpietriana.

 

 

vespa ieri.JPG
linea notte ieri.JPG
vinonuovo.JPG
sordi e pif.JPG
piazzapulita.JPG
silvio salva manuele.JPG
non uccidere 2.JPG
scotti due.JPG
mai cosi vicini due.JPG