Il consigliere Rai, Guelfi, sul tetto ai compensi: non abbiamo disatteso la legge, le scelte si prenderanno nella massima trasparenza

Abbiamo seguito i dettami della legge e proceduto, dopo le prese di posizione dell’Avvocatura dello Stato e del Mise, a dar seguito a quelle indicazioni, con la misura della responsabilità, del dovere e del senso dell’azienda”. Lo dice all’ANSA il consigliere Rai Guelfo Guelfi, rispondendo alle affermazioni del deputato Pd Michele Anzaldi.
“Abbiamo applicato un principio di indirizzo generale – afferma -, poi rimarrà in Rai chi ci starà alle condizioni date. Le scelte si prenderanno nella condivisione delle responsabilità e nella massima trasparenza. Le motivazioni per superare il tetto devono essere chiare, bisognerà vedere i risultati raggiunti e a fare le valutazioni ci saranno i direttori di rete e il direttore generale”.

Guelfo Guelfi (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cda Rai: il Parlamento elegge i consiglieri Borioni e Coletti (Senato), De Biasio e Rossi (Camera) – CHI SONO

Vigilanza Rai, Fnsi-Usigrai: con Barachini istituzionalizzato il conflitto d’interessi

Netflix apre alla radio con un canale dedicato alle commedie. E prova a calamitare nuovi clienti