New media, Pubblicità

15 giugno 2017 | 12:19

SnapChat non riesce a convincere i marketers sulle sue potenzialità, e solo il 7% sceglie il fantasmino per le sue attività social. L’analisi di Social Media Examiner: Facebook e Twitter le piattaforme preferite (INFOGRAFICA)

Facebook resta indiscutibilmente la piattaforma social più utilizzata dai marketers nel 2017. A sancirlo uno studio realizzato dal sito Social Media Examiner nel primo quadrimestre dell’anno, scandagliando le attività sui 7 principali social di più di 5700 operatori. La creatura di Mark Zuckerberg è stata scelta e utilizzata dal 94% degli intervistati. Alle sue spalle, distaccato di quasi 30 punti percentuali si piazza Twitter. Testa a testa per la terza posizione tra LinkedIn, al 56%, e Instagram, al 54%.Più staccato, con il 45% delle preferenze si posiziona Youtube, quinto, seguito da Pinterest, fermo al 30%.

Chiude la graduatoria SnapChat, ferma al 7%. Nonstante il botto a Wall Street, dove al debutto il marzo scorso ha spuntato una valutazione di 24 miliardi dollari, la chat con il fantasmino non sembra ancora essere riuscita a convincere il mercato sulle sue potenzialità pubblicitarie. Non tutti sono convinti che la sua popolarità tra Millennials possa giustificare valutazioni così alte e rimane sempre un po’ di scetticismo sulla prospettive a lungo termine della società. A maggior ragione ora che una delle sue funzioni più popolari come le ‘storie’ ha preso piede anche sulle piattaforme che rientrano nell’universo Facebook.

Ecco di seguito i dati sintetizzati in un’infografica realizzata da Statista.com: