Muy confidencial

15 giugno 2017 | 18:34

Cinque canali radio digitali specializzati per la Rai: dai live alla musica classica passando per i bambini. E ci sarà anche Rai Radio Techeté

di Anna Rotili – La Rai ha finalmente deciso di investire nella radiofonia digitale e lancia cinque canali radio specializzati. Parliamo di Rai Radio Tutta Italiana, un canale di flusso legato alla musica italiana, quella storica e quella emergente; ancora musica, quella antica e operistica, per Rai Radio Classica, quindi Rai Radio Live che spazierà dai grandi concerti al racconto del territorio, Rai Radio Kids che parlerà ai bambini dai 2 ai 10 anni accompagnandoli nel corso della giornata con contributi audio, musica e social; e per chi volesse riascoltare i programmi cult del passato – da ‘Gran varietà’ a ‘Tutto il calcio minuto’ per minuto – ci sarà Rai Radio Techeté che disporrà di tutto l’archivio radiofonico e televisivo della Rai.

Così il bouquet di Radio Rai diventerà un bouquet importante perché avrà dieci radio: Radio 1 Radio 2 Radio 3, Isoradio, Gr Parlamento si aggiungeranno i cinque specializzati.

Le radio digitali possono essere ascoltate con radio in tecnologia Dab o con il sistema Dab Plus Mobile ma anche con l’app Radio Rai, via web e, nell’area dei canali radiofonici, col digitale terreste e il satellite.

Ad annunciare la novità con una conferenza stampa che si svolgerà domani a via Asiago il direttore di Radio Rai Roberto Sergio, da cui dipendono editorialmente i nuovi canali e insieme a lui il nuovo direttore generale Mario Orfeo alla sua prima uscita pubblica. Parteciperanno alla conferenza stampa anche Carlo Conti il direttore artistico di Radio Rai e Renzo Arbore che ha fatto la storia della radio della Rai.

Roberto Sergio (Foto: Olycom)