20 giugno 2017 | 17:15

Premium al 100% di Mediaset. Il gruppo di Cologno acquisisce l’11% della pay tv ancora in mano a Telefónica. Fonti di mercato: in caso di successo nella battaglia con Vivendi, agli spagnoli potrebbe andare una fetta del risarcimento

Rti-Mediaset ha acquisito da Telefónica l’11,1% di Mediaset Premium in capo all’operatore spagnolo. Lo rende noto un comunicato della tv di Cologno, diramato il 19 giugno, nel quale si specifica che “al termine dell’operazione Rti-Mediaset detiene il 100% del capitale sociale” della pay tv.

La compagnia spagnola, secondo quanto segnalava Ansa, sarebbe uscita da Premium ‘scommettendo’ sull’esito positivo dei ricorsi di Mediaset presso il Tribunale di Milano contro Vivendi, che l’anno scorso non onorò il contratto di acquisto della pay tv. Secondo fonti di mercato, riprese dall’agenzia, il gruppo spagnolo si sarebbe accordato con il Biscione per avere – dalla cessione della sua partecipazione in Premium – l’11,1% del risarcimento che Mediaset otterrà dai francesi.

José María Álvarez-Pallete, presidente di Telefónica

Telefónica, che non ha partecipato all’ultima ricapitalizzazione della pay tv, se il ‘closing’ della cessione di Premium fosse avvenuto regolarmente avrebbe incassato circa 80 milioni. I legali di Mediaset conteggiano il danno subito da Vivendi ampiamente superiore al miliardo: se così stabiliranno i giudici, il gruppo spagnolo potrebbe ottenere anche una plusvalenza. Telefónica entrò in Premium nel luglio del 2014, nell’ambito della cessione agli spagnoli della quota di Mediaset nell’iberica Dts, pagando infatti 100 milioni per l’11,1% della pay tv italiana del digitale terrestre.