29 giugno 2017 | 15:34

Dopo dieci anni lascia il direttore della Libreria Editrice Vaticana. Don Costa: oggi il brand Lev gode di un ampio ascolto internazionale

Don Giuseppe Costa, il direttore della Libreria Editrice Vaticana, lascia la direzione dopo dieci anni. Accadrà domani, come ha annunciato lo stesso ‘editore del Papa’ in un saluto ai media.

“Il 30 giugno – scrive don Costa – finisce il mio mandato di direttore presso la Libreria Editrice Vaticana iniziato il 1 luglio 2007. Come testimoni dell’attività editoriale della Lev desidero esprimervi il grazie più fraterno e sincero per il contributo professionale dato alla crescita dell’editrice e alla diffusione dei suoi libri”.

“Se oggi la Lev è un’entità editoriale il cui brand gode un ampio ascolto internazionale – sottolinea don Costa – parte del successo si deve anche alla vostra attenzione e professionalità”.

Dopo il varo della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede con Motu Proprio da parte di Papa Francesco, anche la Lev entra a far parte della nuova comunità di lavoro al di sotto del nuovo dicastero guidato dal prefetto monsignor Dario Edoardo Viganò.

Mons. Angelo Becciu, sostituto alla segreteria di Stato, ha espresso gratitudine per il contributo “qualificato” di don Costa alla Sede di Pietro e per “questi dieci anni dedicati con tanta professionalità, passione e intelligenza ad elevare su scala internazionale la Libreria Editrice Vaticana”.

La riconoscenza più grande di don Costa è rivolta “al Santo Padre Francesco per averlo ricevuto in udienza e per averlo ringraziato attraverso una lettera personale per il suo contributo alla diffusione della cultura cattolica e del magistero”.