Primo semestre in positivo per la raccolta pubblicitaria dei periodici, dice l’ad di Mondadori Mauri: a giugno consolideremo la crescita. Bene anche l’integrazione dei libri

“Facciamo tutto per avere numeri tali da consentire una distribuzione del dividendo, poi deciderà l’azionista”. Lo ha affermato l’amministratore delegato della Mondadori, Ernesto Mauri, aggiungendo che “dopo il primo semestre stiamo andando su quella strada”. “Andiamo bene”, ha aggiunto a margine dell’incontro annuale di Upa, specificando: “l’integrazione dei libri sta procedendo bene e vanno particolarmente bene i periodici; è un bel semestre”. A maggio, ha spiegato ancora Mauri, grazie al digitale, si è registrata una crescita della raccolta pubblicitaria dei periodici del 14% circa, “che a giugno consolideremo”.

Sull’andamento del nuovo settimanale di gossip ‘Spy’, Mauri ha detto che il primo numero ha venduto in edicola “intorno a 300mila copie e il secondo sta crescendo ancora”, motivo per cui Mondadori sta ragionando sulla possibilità di mantenere ancora per qualche numero il prezzo di copertina a 50 centesimi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La classifica internazionale dei brand automobilistici più attivi sui social e dei post più condivisi a ottobre

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni