Mercato

10 luglio 2017 | 10:50

Il 12 luglio a Piero Angela il premio alla carriera dei ‘Giovani comunicatori’. Da Agol stage e borse di studio per i migliori progetti di studenti e giovani professionisti

Saranno alcuni tra i nomi più prestigiosi del mondo delle istituzioni, dell’imprenditoria e della comunicazione ad animare mercoledì 12 luglio alle 20 al Circolo del Tennis del Foro Italico la serata finale della terza edizione del premio AGOL “Giovani Comunicatori”, iniziativa promossa da AGOL – Associazione Giovani Opinion Leader, per mettere in collegamento grandi aziende e giovani laureandi e professionisti che operano nel mondo della comunicazione e alla quale hanno partecipato quest’anno oltre 400 concorrenti.

La serata vedrà la consegna dei premi ai vincitori ma anche un altro momento particolarmente significativo: la consegna di un premio speciale a Piero Angela per celebrare la sua lunga e brillante carriera nel mondo della comunicazione e del giornalismo.

L’ iniziativa conta sul sostegno di grandi aziende tra le quali Coca Cola (sponsor ufficiale), Pirelli, Enel, Samsung, Ferrovie Dello Stato, il patrocinio dell’ Agenzia Nazionale per i giovani, e di Manager Italia. Il premio può inoltre contare sul contributo di importanti partner e sponsor tecnici quali: , CONI, Sinergie Live Communication, Edelman, Running, Sinergie. Università degli Studi di Perugia, Università La Cattolica, Iulm, Roma Tor Vergata sono le università che appoggiano il progetto.

Le 5 categorie premiate saranno: Advertising, Eventi, Corporate communication, Social media strategy, Public Affairs e Comunicazione Istituzionale, divise in due fasce di partecipanti (“Studenti” dedicata ai laureandi tra i 18 e i 25 anni e “Giovani professionisti” per occupati under 35 nel marketing e nella comunicazione). I progetti vincitori hanno superato la valutazione del comitato scientifico, formato da professionisti delle aziende partner, e accederanno ai premi messi in palio: master e stage presso aziende e università partner per la categoria studenti e, per i giovani professionisti un premio in denaro.

I progetti sono stati valutati non solo in base alla creatività e alla rispondenza al bando ma anche e soprattutto in base alla concreta fattibilità.