17 luglio 2017 | 14:07

Analisi ascolti tv 16 luglio: Hamilton, Federer e Aru accendono le tv al pomeriggio. Alla sera Terence Hill re delle repliche

Pomeriggio acceso e vivace, serata un po’ spenta. In day time c’era una scorpacciata di sport: niente calcio, ma Formula 1 (live su Sky alle 14.00, il Gp d’Inghilterra ha prodotto 1,1 milioni di spettatori e l’8,52%) in competizione con tennis, ciclismo e nuoto. La prima serata generalista, invece, era piena zeppa di repliche, a partire dalla differita del ‘Gp di Silverstone’, ritrasmesso alle 21.00 su Rai2.

E’ andata, mischiando per una volta un po’ impropriamente le carte tra le fasce orarie, che l’arrivo della tappa del ‘Tour de France’, in onda nel cuore del pomeriggio, anche a considerare solo gli ascolti di Rai3 (oltre 2,2 milioni di spettatori e il 21,53%) abbia fatto meglio di tutti i programmi in graduatoria in prima serata. La tenuta di Fabio Aru al secondo posto della classifica generale, in pratica, sta tenendo incollati gli sportivi alla gara francese.

Sul primo gradino del podio in prime time è salita la replica di Rai1, ‘Un passo dal cielo3’ (a 2,033 milioni e 12,2%) e sul secondo la già citata differita della ‘Formula 1’ in onda su Rai2 (a 1,9 milioni e 10,7%). La gara di Silverstone l’ha vinta Lewis Hamilton, con le Ferrari penalizzate da incidenti meccanici, e così niente di strano che la replica della prova disgraziata delle Rosse non abbia fatto sfracelli.

Dietro i primi, tra i film è prevalso il titolo di Italia 1 (‘Mi presenti i tuoi?’ a 1,5 milioni e 9,1%), che ha preceduto quello di Canale 5 (‘La Papessa’ a 1,348 milioni e 8,5%) e quello di Rai3 (‘The Reach’ a 1,345 milioni e 7,4%). Penultima in graduatoria è arrivata Rete 4, che replicava lo show ‘Una serata bella per te, Bigazzi!’ (a 798mila spettatori con il 5,2%). Un po’ troppo al risparmio ha giocato La7 che con la pellicola datata ‘La più grande storia mai raccontata’, a quota 200mila e 1,5%, è arrivata dietro molte delle emittenti native digitali free. In seconda serata sono state discrete le performance dello ‘Speciale Tg1’, divenuto leader degli ascolti in nottata quando è terminato il film di Canale 5.

Tornando al day time, è da considerarsi particolarmente interessante, l’ascolto su Sky della Finale di Wimbledon. Il match di tennis sull’erba, vinto chiaramente e senza troppo pathos da Roger Federer su Marin Cilic, pur dovendo fare i conti con la concorrenza di F1 e ciclismo (ma anche i campionati mondiali di nuoto su Rai 2, al 4,61% nella prima parte del pomeriggio e al 3,33% nella seconda) ha comunque raccolto 456 mila spettatori e il 4,04% di share.