17 luglio 2017 | 18:15

Non rinunceremo al calcio e parteciperemo al prossimo bando per i diritti tv della Serie A, dice Marco Leonardi, ad di Mediaset Premium. Il direttore dei contenuti Yves Confalonieri: ascolti a +22% rispetto alla stagione precedente

L’offerta calcio è irrinunciabile per Premium mentre le altre grandi esclusive sportive potranno essere seguite attraverso i canali di Eurosport. Ad affermarlo Marco Leonardi, amministratore delegato di Mediaset Premium, che, nel corso della presentazione della stagione 2017-2018 di Premium Sport, ha tracciato le linee strategiche della prossima offerta televisiva. Confermando prima di tutto l’intenzione della pay tv di Cologno a partecipare al prossimo bando per la Serie A, dopo la prima asta fallita. “Noi ci saremo e il calcio resterà un pilastro della nostra programmazione”, ha spiegato Leonardi, che sulla Champions ha detto: “abbiamo perso i diritti nel triennio 2018-2021 ma ci sta, ce li eravamo aggiudicati noi nel precedente triennio che si chiude con la finale di Kiev del 26 maggio 2018″. Dal manager qualche dubbio sulla nascita di un canale televisivo della Lega di serie A, che lui definisce “difficile ma non del tutto impossibile”.

Marco Leonardi amministratore delegato di Mediaset Premium

“Siamo più vivi che mai, nonostante qualcuno dica il contrario”, ha detto invece il responsabile dei contenuti di Mediaset Premium, Yves Confalonieri. “I dati di ascolto ci dimostrano che siamo il canale sportivo più visto d’Italia”, ha aggiunto, parlando di una crescita del 22% sulla stagione precedente, una share dello 0,63% sulle 24 ore e una share dell’1.22% sul prime time, in crescita del 19% rispetto alla stagione 2015/2016. Aumentati gli ascolti sia in Champions League (11 match oltre il milione di spettatori, contro i 3 della stagione 2015/2016) sia in Serie A (12 incontri oltre il milione di spettatori, contro i 7 della stagione 2015/2016).

Yves Confalonieri, direttore contenuti di Mediaset Premium

“Su Sandro Piccinini e Maurizio Pistocchi sono state diffuse delle fake news’”, ha detto poi Yves Confalonieri. “Nessun giornalista è stato mai licenziato da Mediaset. E’ un vanto poterlo affermare. Piccinini passa a Canale 5 dove sarà il telecronista delle partite di Champions. Pistocchi resta a disposizione di Mediaset”.