19 luglio 2017 | 17:01

Un palinsesto più ricco, con al centro la città di Milano, per la nona edizione della Fashion’s Night Out di Vogue, in programma il 14 settembre

Daniela Colombo – Il prossimo 14 settembre torna la Vogue Fashion’s Night Out. Per la sua nona edizione, la manifestazione organizzata dal magazine Condè Nast, con il patrocinio del Comune di Milano, si arricchisce di novità che puntano a trasformarla non più solo in un evento serale, ma in una giornata per Milano. E il legame con la città meneghina è già ben esplicitato dal nome dell’evento, che da quest’anno diventa Vogue per Milano.

“Quest’anno facciamo un passo avanti, in parallelo con il nuovo corso del giornale”, ha spiegato Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia, alla presentazione di oggi a Palazzo Morando, illustrando la nuova struttura dell’evento. “C’è un nuovo format, con eventi distribuiti nel corso della giornata e non più solo la sera. Il cuore sarà sempre nei negozi, ma attorno si aggiungono altri momenti creati lavorando sugli stessi asset e linguaggi su cui si struttura il giornale”. “Ci saranno mostre fotografiche (a Palazzo Bagatti Valsecchi e Palazzo Morando), proiezioni di film (nel cortile di via Montenapoleone 23) e momenti di musica live (sulla Terrazza di Duomo 21), ma anche talk experience, sul tema ‘The art of influencing’, attraverso cui i brand avranno la possibilità di raccontarsi, attraverso narrazioni dedicate a progetti speciali”.

Cristina Tajani e Emanuele Farneti

Come da tradizione, il progetto mantiene la sua vocazione benefica, con il ricavato della vendita di oggetti realizzati dai brand aderenti in edizione limitata che sarà destinato a un’iniziativa scelta con il Comune di Milano. “I contributi di quest’anno verranno utilizzati per la riqualificazione del mercato comunale coperto di Lorenteggio, una realtà che è diventata un punto di riferimento culturale, sociale e aggregativo per il quartiere, in un mix che mette insieme la vendita e l’intrattenimento”, ha spiegato Cristina Tajani, assessore al commercio, attività produttive Moda e Design, intervenendo alla presentazione. “Quest’edizione rafforza ulteriormente il profondo legame che esiste tra Milano, la Moda e il mondo del commercio”, ha poi aggiunto Tajani, sottolineando anche la vicinanza della manifestazione alla fashion week di settembre, in programma la settimana successiva, che quest’anno presenterà delle novità con allestimenti e mostre per raccontare la filiera del fashion al grande pubblico all’interno del progetto ‘Milano XL’.

Al momento l’ora di inizio è fissata dalle 17, e la conclusione alle 22, ma, ha detto Farneti, non è escluso che si aggiungano altri momenti. “Questo è lo scheletro da cui vogliamo partire. I contenuti vogliamo poi svilupparli con i brand”. Al centro resta comunque l’italianità, che sarà anche il macrotema per il numero di settembre. “Un sistema come Vogue”, ha concluso il direttore di Vogue, “ha il dovere di raccontare l’Italia, declinandolo per un pubblico internazionale”.

Per l’edizione 2017 sono Audi, Martini, Nivea e Qvc – protagonisti di istallazioni, mostre e presentazioni di oggetti in edizione limitata. Radio Monte Carlo sarà radio ufficiale dell’evento.

All’iniziativa partecipano i negozi nelle zone del centro e del quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da corso Vittorio Emanuele a corso Genova, all’intero quartiere di Brera e corso Como, piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.