24 luglio 2017 | 15:36

L’inter nomina Alessandro Antonello nuovo amministratore delegato e riorganizza il marketing, creando un dipartimento per la promozione dell’immagine del club

Novità nell’assetto societario dell’Inter che oggi ha annunciato la nomina di Alessandro Antonello alla carica di chief executive officer. Nel suo ruolo, effettivo dal 1° settembre, spiega una nota del club, “ricoprirà la massima carica del club, dirigerà il Senior Management e si occuperà della direzione della società”. Antonello ha iniziato la sua carriera all’Inter in qualità di chief financial officer nel settembre 2015, arrivando da Puma Italia, prima di diventare chief operating officer un anno dopo.

“L’Inter è un Club italiano e le sue radici sono a Milano. Per questo abbiamo scelto Alessandro, manager di alto livello ed esperienza internazionale e soprattutto tifoso interista fin dall’infanzia”, il commento di Steven Zhang, figlio del proprietario del club e memebro del board societario, spiegando le motivazioni che hanno portato alla nuova nomina.

 ”Il nostro è un Club importante, dalla storia lunga e vincente, da sempre in grado di competere per i trofei più prestigiosi”, ha commentato invece Antonello. “Sarà fondamentale per la società concentrarsi sul miglioramento delle performance sul campo, continuando allo stesso tempo il percorso di crescita intrapreso dal nostro management team fuori dal campo”.

Alessandro Antonello (foto Inter.it)

Oltre al nuovo amministratore delegato, il club ha presentato anche la riorganizzazione di altre posizioni societarie. Con l’obiettivo di dedicare maggiore attenzione allo sviluppo strategico del brand è stato creato un nuovo dipartimento che si concentrerà sulla promozione dell’immagine dell’Inter, tra lo sviluppo di contenuti esclusivi ed organizzando eventi per i tifosi. La nuova carica di chief marketing officer è stata affidata ad interim a Robert Faulkner, che rimarrà comunque responsabile della comunicazione.

Giovanni Gardini, attuale chief football administrator, viene nominato chief football operations officer, carica che, spiega ancora la nota, “riflette al meglio le sue responsabilità su tutte le attività operative riguardanti la Prima Squadra ed il Settore Giovanile”.

Infine, “in virtù della necessità di sviluppare le infrastrutture del Club ed implementare altri progetti strategici”, Michael Williamson, attuale corporate director, viene nominato chief strategy officer. Questa nuova posizione riporterà al ceo e si occuperà delle più importanti iniziative strategiche della società.