Mercato

25 luglio 2017 | 16:36

Outbrain acquisisce la Dsp native Zemanta. Yaron Galai: nel mercato cresce l’efficacia degli acquisti programmatici e l’efficacia della pubblicità native

Outbrain, la piattaforma premium di Discovery leader a livello mondiale, ha annunciato oggi l’acquisizione di Zemanta, una start-up slovena e con sede principale a New York. La DSP (Demand Side Platform) Native di Zemanta continuerà ad operare autonomamente anche dopo l’acquisizione.

Yaron Galai

Yaron Galai

Utilizzando la piattaforma di Zemanta, i marketer e le agenzie avranno la possibilità di accedere alle più grandi opportunità nell’ambito della fornitura native, che includono decine di network di programmatic native come TripleLift e Sharethrough, così come importanti marketplace come Yahoo, Facebook e Outbrain. Zemanta si presenta come una piattaforma unica proprio per la sua capacità di formulare un’offerta basata sulla previsione dell’engagement degli utenti, rendendola così affine al modello di business di Outbrain.

La suddetta acquisizione permetterà – spiega una nota del gruppo –  a Zemanta di incrementare il proprio business, accedere ai brand ed agenzie già esistenti e favorirne così la sua espansione a livello globale.

“Il marketing digitale sta crescendo sulla base di due importanti tendenze: l’efficienza degli acquisti programmatici e l’efficacia fornita dalla pubblicità native”, ha dichiarato Yaron Galai, CEO di Outbrain. “I marketer non devono più sacrificare un aspetto a favore dell’altro. A questo proposito, Zemanta può aiutarli apportando una soluzione unica che offre scalabilità, sicurezza per il brand e mantiene l’engagement con gli utenti.

“Siamo molto felici di entrare a far parte della principale azienda di native advertising leader a livello mondiale. Assieme ad Outbrain, abbiamo tutte le carte in regola per mostrare al mondo come la pubblicità nativa sarà il fondamento della prossima fase della pubblicità online”, dichiara Todd Sawicki, CEO di Zemanta. “Adesso con la collaborazione di Outbrain, continueremo a far crescere la DSP One Native di Zemanta e, allo stesso tempo, miglioreremo le funzionalità che hanno reso la nostra DSP
la migliore piattaforma per l’acquisto di programmatic native”.